in

Ferrari: Lewis Hamilton invita i rivali a reagire

Il campione del mondo in carica punge gli avversari e li invita a reagire dopo il dominio di Mercedes

Hamilton e Leclerc
Hamilton e Leclerc

Lewis Hamilton ha invitato la Ferrari a rimettersi in forma e affrontare una seria sfida per il titolo dopo che il suo team Mercedes ha dominato le prime quattro gare della stagione. Il cinque volte campione del mondo in carica, che è arrivato secondo dietro al suo compagno di squadra in Mercedes, Valtteri Bottas, nel Gran Premio dell’Azerbaigian di domenica, ha detto che la squadra italiana deve lottare per rimanere in lizza per evitare una parata simile della Mercedes nel Gran Premio di Spagna del prossimo mese. “Fino a quando non inizieranno a esibirsi al nostro livello, allora sarà così”, ha detto Hamilton, che domenica è arrivato secondo dietro al leader del campionato, Bottas, con la Mercedes che fino ad ora ha collezionato una stagione record con la sua quarta doppietta consecutiva.

“Sicuramente non ci aspettavamo di avere questo livello di prestazioni, ma sono contento che sia così. Penso che il team si stia superando. Dovranno migliorare molto se vogliono combattere contro di noi.” Nell’ultimo GP il quattro volte campione della Ferrari Sebastian Vettel è arrivato terzo mentre quinto è giunto il compagno di squadra Charles Leclerc. “Ha ragione”, ha detto Vettel, che non assapora la vittoria dal Gran Premio del Belgio dello scorso anno. “Dobbiamo riprenderci, abbiamo bisogno di un ritmo più forte.”

“È come un cubo di Rubik dove devi avere tutto nell’ordine giusto, abbiamo una buona macchina, ma non la usiamo per ottenere i risultati che dovremmo ottenere”. L’ottimismo della Ferrari dopo aver dominato i test pre-stagionali in Spagna sembra un lontano ricordo dopo la gara di domenica. Hamilton ha detto che vuole anche una nuova unità display nella sua cabina di guida dopo aver perso tempo passando da due secondi dietro Bottas a 3,6 secondi.

“Sono tutti margini sottili”, ha detto Hamilton. “Valtteri ha fatto un lavoro migliore nelle qualifiche, che lo ha portato in pole position, poi, all’inizio, un altro margine positivo per lui, su cui dovrò lavorare. Ci sono alcune cose da sistemare sul cruscotto per assicurarci che non accada di nuovo, solo cose tecniche, niente di importante. Ma di nuovo fa tutto parte dei margini sottili che fanno la differenza.”

Hai le notifiche bloccate!!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento