in

Raikkonen sul Gran Premio dell’Azerbaijan: “Tutto può succedere a Baku”

Il pilota finlandese ha messo in evidenza come il prossimo Gran Premio sia una gara in cui è difficile fare previsioni

Kimi Raikkonen

L’obiettivo dell’Alfa Romeo Racing per il Gran Premio dell’Azerbaigian è chiaro: guadagnare punti con entrambe le vetture. In Australia, Bahrain e Cina, il team Biscione è riuscito a figurare nella Top 10 con solo Kimi Raikkonen, mentre Antonio Giovinazzi si è dovuto accontentare del quindicesimo posto (Melbourne e Shanghai) e dell’undicesimo posto (Sakhir). “In generale, non mi piace fare previsioni, specialmente a Baku, perché tutto può succedere. In linea di principio, siamo forti e la nostra macchina è veloce, ma dobbiamo migliorare per continuare a ottenere più punti possibile “, ha detto Raikkonen.

“A Baku, ho dei bei ricordi dopo aver vinto due gare in GP2. Mi piace la pista e spero di migliorare le mie prestazioni e sfruttare al massimo la vettura “, ha dichiarato Giovinazzi. “Baku significa incidenti, safety car e sorpassi. Non sai mai cosa aspettarti in questa gara. Il nostro obiettivo è chiaro: abbiamo lavorato molto sullo sviluppo delle nostre prestazioni dopo la gara in Cina e vogliamo guadagnare punti con entrambe le vetture “, ha dichiarato Frédéric Vasseur. Insomma la scuderia del Biscione è pronta a vivere da protagonista il quarto Gran Premio di Formul1 stagionale.

Ti potrebbe interessare: Kimi Raikkonen porta lo sponsor della birra all’Alfa Romeo Racing

Hai le notifiche bloccate!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento