in

Ferrari: Il suo carburante “odora di succo di pompelmo” secondo Christian Horner

“Il carburante nel garage della Ferrari odora di succo di pompelmo”, ha detto il direttore del team Red Bull Christian Horner

Ferrari

Nuove domande sulla legalità del motore 2019 della Ferrari cominciano a essere poste da alcuni dei suoi rivali. Nella stagione dei test invernali, in seguito a una serie di annunci FIA che frenavano ancora di più i regolamenti, l’idea generale era che i motori migliori in Formula 1 fossero tutti molto vicini tra loro in termini di prestazioni. Ma poi è arrivato il GP Bahrain, dove i rivali della scuderia del cavallino rampante sono rimasti scioccati nello scoprire che il motore della Ferrari è cinque decimi più veloce dei più vicini rivali nei rettilinei. Una stima mette il divario a 40 cavalli o 29 kW.

Il carburante della Ferrari in Formula 1 odorerebbe di succo di pompelmo secondo Christian Horner

“In realtà pensavamo che la FIA avesse riempito tutti gli ultimi buchi nei regolamenti”, ha detto Adrian Newey della Red Bull a Auto Motor und Sport. Una nuova teoria è che lo sponsor del carburante della Ferrari, Shell, possa aver scoperto qualcosa di rivoluzionario e di nuovo. “Il carburante nel garage della Ferrari odora di succo di pompelmo”, ha detto il direttore del team Red Bull Christian Horner manifestando qualche dubbio sulla regolarità dello stesso.

Ti potrebbe interessare: Ferrari utilizzerà per Leclerc in Cina lo stesso motore del Bahrain