in

Mattia Binotto ha cercato di rassicurare Sebastian Vettel dopo l’errore del Bahrain

Durante il Gran Premio del bahrain Mattia Binotto ha cercato di incoraggiare Vettel anche dopo l’errore del tedesco

Sebastian Vettel

Il boss della Ferrari, Mattia Binotto, ha consolato la sua squadra dopo la delusione del crollo della Ferrari in Bahrain. Fino alla fine della gara, il weekend della Ferrari sembrava brillante avendo dominato le prove con Charles Leclerc che si è ritrovato in pole position sulla griglia di partenza dopo le qualifiche. La pole position di Leclerc nelle qualifiche del Bahrain lo ha visto diventare il secondo pole-sitter più giovane, battendo il suo compagno di squadra (la più giovane pole sitter di tutti i tempi) Sebastian Vettel assicurando una prima fila tutta della Ferrari.

Il duo di Mercedes Bottas e Hamilton ha recuperato la seconda fila sulla griglia con Max Verstappen appena dietro di loro. Domenica scorsa, la gara di Vettel stava andando bene, ma mentre inseguiva Lewis Hamilton ha commesso un errore che lo ha visto scivolare di nuovo in classifica e poco dopo perdeva l’ala anteriore.

Vettel alla fine ha concluso al quinto posto, 36 secondi dietro al vincitore Hamilton. Binotto durante la gara è stato molto calmo e ha cercato di incoraggiare il quattro volte campione. “Ciao Seb, parla Mattia. La prossima gara sarà la migliore. Non preoccuparti! Hai fatto del tuo meglio. Hai fatto una gara fantastica. Queste cose possono accadere.” ha detto via radio il team principal di Ferrari al suo pilota. 

La Ferrari è ora a 39 punti dalla Mercedes nel campionato costruttori dopo le prime due gare della stagione 2019. A seguire, la Formula 1 si dirigerà in Cina, dove il team del cavallino rampante spera di avere maggiore fortuna per mettere gli eventi dello scorso weekend alle spalle. 

Ti potrebbe interessare: Rosberg loda la Ferrari ma critica Vettel