in

Charles Leclerc: la pole position di ieri potrebbe essere la prima di una lunga serie

Il pilota monegasco ha ottenuto la sua prima pole in Bahrain diventando il secondo pilota più giovane di sempre a conquistarla

Charles Leclerc

Charles Leclerc ha festeggiato sabato la prima pole position in Formula 1 della sua carriera in Bahrain e con essa ha fatto la storia della Ferrari. Essendo già il più giovane pilota della squadra italiana dai tempi del messicano Ricardo Rodriguez nel 1961, il 21enne monegasco ha sostituito il belga Jacky Ickx (23 anni nel 1968), come il più giovane pilota ad ottenere una pole a bordo di una Ferrari. Non solo, Leclerc è anche il secondo pilota più giovane di tutti i tempi ad aver ottenuto una pole, dietro all’attuale compagno di squadra Sebastian Vettel che ha stabilito il record con la Toro Rosso nel 2008 a 21 anni e 73 giorni, Leclerc diventerà il 99 ° pilota ad iniziare una gara di Formula 1 al primo posto.

Vettel è un quattro volte campione del mondo e Charles Leclerc ora siede tra il tedesco e il doppio campione Fernando Alonso nella lista dei più giovani piloti ad aver ottenuto la pole, una buona compagnia per un talento precoce. “Penso che siamo tutti contenti”, ha detto il responsabile del team Ferrari Mattia Binotto. “E ‘un bravo ragazzo ed essendo un bravo ragazzo penso che lo ameremo tutti come amiamo Sebastian: è fantastico per la squadra, grande per lui. “Non sarà sicuramente la sua ultima pole.” Il Gran Premio del Bahrain è solo il secondo Gran Premio di Leclerc con la Ferrari, dopo una stagione di debutto alla Sauber (ora Alfa Romeo) lo scorso anno.

Il campione di Formula 2 del 2017 è stato giudicato un futuro campione di F1, abbastanza promettente da portare la scuderia di Maranello a mettere da parte il detentore del titolo del 2007 Kimi Raikkonen per far posto a lui e sabato ha dimostrato il suo potenziale. “La prima pole è un sogno che ti sei prefissato quando sei giovane: arriva solo una volta, quindi se lo merita davvero”, ha commentato il cinque volte campione del mondo Lewis Hamilton, che detiene il record di Formula 1 di 84 pole di carriera. “Nell’ultima gara non ero molto contento delle mie qualifiche,” ha detto. “Ho davvero lavorato duro per provare e non fare gli stessi errori qui, sembra che abbiamo fatto un buon lavoro con me e Vettel in prima fila” ha dichiarato il monegasco subito dopo le qualifiche.