in

Ferrari farà “correzioni” in vista del Gran Premio del Bahrain

Mattia Binotto ha confermato che Ferrari pensa di aver capito e risolto i problemi di Melbourne in vista del secondo GP

Ferrari
Ferrari

Il boss del team Ferrari Mattia Binotto ha confermato che la squadra italiana farà alcune “correzioni” in vista del Gran Premio del Bahrain rispetto al debutto della stagione 2019 in Australia. In precedenza, una persona vicina alla Ferrari aveva detto che i capisquadra avevano capito cosa era andato storto in Australia quando la scuderia del cavallino rampante è stata nettamente superata da Mercedes e Red Bull-Honda. Binotto ora conferma: “Come squadra, dovremo assicurarci di aver capito e rettificato le aree in cui ci siamo mostrati deboli in Australia. “In Bahrain, ci aspettiamo di vedere l’effetto delle correzioni che abbiamo fatto, anche se siamo ben consapevoli che i nostri concorrenti saranno ancora una volta molto forti”.

“Il circuito di Sakhir ha caratteristiche molto diverse da quelle australiane, con la trazione e la frenata come fattori chiave”, ha detto Binotto. Vettel ha vinto gli ultimi due GP del Bahrain, presentando alla Ferrari l’occasione ideale per dimostrare che quanto successo in Australia è stato solo un caso fortuito. Vedremo dunque se realmente la scuderia del cavallino rampante sarà in grado di riscattarsi dopo l’opaca prova di Melbourne che ha portato solo un quarto ed un quinto posto finale per le due monoposto del team di Maranello. 

Ti potrebbe interessare: Ferrari: Mika Hakkinen è rimasto sbalordito dall’ordine dato a Leclerc nel primo GP