in

Jeep Compass richiamata in India da Fiat Chrysler

Circa 11 mila unità del Suv di Jeep saranno richiamate in India nei prossimi giorni

Jeep Compass

Jeep ha pubblicato un avviso ufficiale a tutti i suoi concessionari in India chiedendo loro di richiamare la variante diesel del SUV Jeep Compass. Il richiamo verrà effettuato su veicoli fabbricati dal 18 dicembre 2017 al 30 novembre 2018. Jeep richiamerà più di 11.000 veicoli prodotti durante questo periodo. Il motivo alla base del richiamo è un problema relativo alle emissioni inquinanti. Infatti alcuni dei veicoli prodotti durante questo periodo possono superare la soglia normativa per le emissioni di particolato. Jeep prevede di risolvere questo problema riprogrammando la centralina con l’ultimo aggiornamento del software.

Jeep ha anche incaricato i concessionari di eseguire questo aggiornamento prima sui vecchi stock rimasti negli showroom e quindi raggiungere i clienti che hanno acquistato il veicolo fabbricato durante questo periodo. Ai concessionari viene anche chiesto di eseguire questo aggiornamento sui veicoli che entrano in servizio. Questa non è la prima volta che la casa americana di Fiat Chrysler Automobiles ha richiamato Jeep Compass. In precedenza altre 1.200 unità del SUV sono state richiamate dopo che un fornitore aveva informato la Jeep di elementi di fissaggio allentati in alcuni moduli airbag per passeggeri che rappresentavano una minaccia alla sicurezza nel caso in cui l’airbag del passeggero si gonfiasse.

Ti potrebbe interessare: Chrysler Pacifica PHEV, Jeep Renegade e Cherokee sottoposte a richiamo da FCA