in

Fiat Chrysler Termoli: nel 2019 cassa integrazione per tutti i reparti

Ancora cassa integrazione per lo stabilimento Fiat Chrysler Termoli, questa volta colpiti tutti i lavoratori

fca termoli motori

Ancora cassa integrazione per lo stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Termoli in questo 2019. Oggi pomeriggio è stato annunciato lo stop produttivo per tutti i reparti nel corso dell’anno corrente. Lo stop avverrà in 5 diverse fasi di cassa integrazione che a rotazione colpiranno tutti i reparti dello stabilimento. L’uscita di scena dello storico motore Fire e la crisi in cui versa il diesel hanno causato questo stop. Dal 20 marzo al 2 aprile avverrà lo stop alla produzione del motore da 16 valvole. Nello stesso periodo si fermerà inoltre anche la linea in cui si produce il motore V6. 

Dal 19 marzo al 3 aprile cassa integrazione per i lavoratori della linea di produzione del motore T4. Anche i reparti cambi sono interessati dal provvedimento che è stato ratificato oggi 21 febbraio 2019. Il reparto di produzione del cambio C520 sarà fermo dal 20 marzo al 2 aprile mentre quello del cambio C546 dal 25 marzo al 30 marzo. Nonostante questi stop comunque tra i lavoratori dello stabilimento Fiat Chrysler Termoli serpeggia l’ottimismo. Infatti dal 2020 nello stabilimento arriveranno i nuovi motori FireFly che dovrebbero garantire un miglioramento dei numeri della produzione che nel 2018 e probabilmente nel 2019 invece si segnalano in calo.

Ti potrebbe interessare: FCA: dal 2020 partirà la produzione a Termoli dei nuovi motori delle city car del gruppo