in

Ferrari: Le nuove regole sono state un vero “cambio di gioco”, secondo Binotto

Mattia Binotto, in sede di presentazione della nuova monoposto, ha detto cosa pensa delle nuove regole di F1

Ferrari SF90

Il nuovo team principal della Ferrari, Mattia Binotto, ha dichiarato al lancio della nuova monoposto del cavallino rampante per il 2019 che le nuove regole aerodinamiche saranno un vero e proprio cambio di gioco per la Formula 1 in questa stagione. Le vetture di F1 di quest’anno presenteranno ali anteriori e posteriori radicalmente diverse come parte di un miglioramento delle normative aerodinamiche del campionato. Nonostante la sconfitta con Mercedes, la Ferrari ha scelto di incorporare quei cambiamenti su un’auto che è un’evoluzione piuttosto che una rivoluzione della vettura precedente.

“L’auto che abbiamo presentato oggi è un’evoluzione dell’auto del 2018, la ragione è che l’auto del 2018 era già una grande macchina”, ha detto Binotto. “Alla fine non è stato abbastanza forte da vincere, ma pensiamo sia una buona base di partenza. Abbiamo cercato di alzare il livello, di essere ancora più vicini e più aggressivi e cercare di adattarci alle nuove normative aerodinamiche, che sono state un grosso cambio di gioco per la prossima stagione. Non è una rivoluzione, è un passo alla volta e cercheremo di imparare dal passato cosa c’è che non va e provare in qualche modo a risolvere tutti i problemi che abbiamo avuto e assicurarci di essere pronti per la stagione”.

Binotto infine ha detto che si aspetta molto da Vettel, che nel 2019 correrà per il quinto anno con la Scuderia del cavallino rampante. Per quanto riguarda Leclerc, il team principal si aspetta che il giovane pilota abbia “molto da imparare” essendo uno dei piloti più giovani che la Ferrari abbia mai schierato.

Ferrari SF90