in

PSA e Fiat Chrysler estendono la loro collaborazione in Sevel fino al 2023

I due gruppi automobilistici hanno annunciato che estenderanno e amplieranno la loro collaborazione fino al 2023

PSA e FCA

Il costruttore automobilistico PSA ha annunciato giovedì l’estensione della sua partnership con Fiat Chrysler Automobiles  in Italia fino al 2023 per i veicoli commerciali leggeri nello stabilimento di Sevel. FCA Italia e il gruppo francese hanno firmato un accordo per l’estensione fino al 2023 della loro cooperazione di successo nei veicoli commerciali leggeri (LCV), iniziata 40 anni fa. Questo nuovo accordo prevede la continuazione della produzione da parte della joint venture dei grandi furgoni Fiat Ducato, Peugeot Boxer e Citroën Jumper e la produzione di versioni aggiuntive per soddisfare le esigenze dei marchi Opel e Vauxhal.

Per sostenere l’aumento previsto della domanda, FCA e PSA hanno deciso di aumentare la capacità produttiva del sito Sevel dal 2019, con il possibile rafforzamento di team aggiuntivi. L’accordo prevede anche l’utilizzo a medio termine della capacità produttiva addizionale del Gruppo PSA per l’assemblaggio di alcune versioni di grandi furgoni per i marchi Peugeot, Citroën, Opel e Vauxhall. Il sito di Sevel, inaugurato circa 40 anni fa in Val di Sangro (Atessa, Italia), impiega 6.200 persone e occupa un’area di 1,2 milioni di metri quadrati. È il più grande e flessibile impianto di produzione LCV in Europa, in grado di produrre una vasta gamma di modelli e configurazioni.

Written by Ippolito Visconti

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza la patria dei motori. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri in lingua inglese. Lavora da aprile 2018 con Davinci Media dove segue accuratamente tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.