in

Fiat Chrysler ha guadagnato 3,6 miliardi di euro nel 2018

Il gruppo italo americano ha confermato che gli utili netti del quarto trimestre sono cresciuti del 61%

Fiat Chrysler

Fiat Chrysler ha confermato che gli utili netti del quarto trimestre sono cresciuti del 61%, grazie alle vendite nordamericane di Ram 1500 e Jeep Wrangler. il gruppo italo americano ha riportato giovedì un utile netto trimestrale di 1,29 miliardi di euro rispetto agli 804 milioni di euro del 2017. I ricavi sono aumentati del 6% a 30,6 miliardi di euro. Considerando l’intero 2018, l’utile netto si è attestato a 3,6 miliardi di euro, in crescita del 3%. I profitti del Nord America sono cresciuti del 19% a 6,2 miliardi di euro, rappresentando la parte principale dei profitti globali dell’industria automobilistica.

Il produttore automobilistico italo americano ha continuato a incontrare difficoltà in Asia, dove ha subito una perdita a causa della debolezza del mercato cinese e di una maggiore concorrenza nel mercato dei SUV di base. Anche l’Europa ha perso terreno, con profitti che sono calati del 44% sulle spedizioni inferiori e prezzi più deboli. La società ha guadagnato 359 milioni di euro, un guadagno del 138% grazie a volumi più elevati e una migliore miscelazione della casa automobilistica.

Fiat Chrysler ha perso 296 milioni di euro in Asia a causa in gran parte degli scarsi risultati delle sue joint venture cinesi, un problema che affligge anche altre case automobilistiche. In America Latina, la società ha guadagnato 359 milioni di euro, un guadagno del 138% grazie a volumi più elevati e una migliore miscelazione dei prodotti. 

Fiat Chrysler ha riferito inoltre che gli utili rettificati saliranno nel 2019, anche se l’utile per azione si ridurrà leggermente a causa di un’aliquota fiscale più elevata. Il flusso di cassa gratuito nel 2019 sarà in calo rispetto allo scorso anno a causa di multe e altri costi relativi allo scandalo dieselgate in USA.

Written by Ippolito Visconti

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza la patria dei motori. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri in lingua inglese. Lavora da aprile 2018 con Davinci Media dove segue accuratamente tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.