in

L’ex Mercedes Pascal Wehrlein si unisce alla Ferrari per il ruolo di sviluppatore

L’ex protetto della Mercedes si occuperà dello sviluppo al simulatore della monoposto di Ferrari

Pascal Wehrlein

L’ex protetto della Mercedes Pascal Wehrlein collaborerà con la squadra di Formula 1 della Ferrari in questa stagione nel ruolo di sviluppatore. Wehrlein, che ha trascorso due anni a correre in F1 nel 2016 e nel ’17 con Manor e Sauber, si è diviso dalla Mercedes alla fine dello scorso anno dopo una stagione nel DTM. Farà il suo debutto in Formula E questo fine settimana con il team Mahindra e unirà i suoi impegni di gara nella serie elettrica con il lavoro sul simulatore di Ferrari. La posizione di Wehrlein non è stata confermata dalla Ferrari, ma la squadra ha bisogno di nuovi piloti di sviluppo per questa stagione.

Nel 2018 ha fatto molto affidamento su Antonio Giovinazzi e Daniil Kvyat ed entrambi i piloti adesso hanno trovato lavoro a tempo pieno in F1 in questa stagione rispettivamente con Alfa Romeo Sauber e Toro Rosso. Pascal Wehrlein era sotto contratto con Mercedes fino al 31 dicembre dell’anno scorso, motivo per cui non ha preso parte alla gara inaugurale della stagione FE in Ad Diriyah con Mahindra, ma si dice che abbia visitato Maranello per la prima volta lunedì scorso.

Oltre a Pascal Wehrlein è probabile che Ferrari decida di ingaggiare un secondo driver per lo svilippo. La Ferrari ha fatto buon uso del suo team di sviluppo nel 2018, riuscendo dopo difficili venerdì ad esibirsi meglio in qualifica. L’esempio più notevole è stato il Gran Premio del Canada, dove Sebastian Vettel non è stato competitivo nelle prove del venerdì, ma è riuscito ad ottenere la pole position e vincere la gara della domenica.