in

Leclerc: “Sono cambiato molto come pilota”

Il pilota monegasco ha confermato di essere molto cambiato dopo il suo primo anno in Formula 1

Charles Leclerc

Charles Leclerc ha conquistato il campionato nella GP3 Series nel 2016 ed è stato in grado di ripetersi anche l’anno successivo in Formula 2. Dopo questi straordinari risultati nel 2018 il monegasco è stato protagonista del suo passaggio alla classe regina del motorsport. Gli è stato concesso di prendere il posto di Pascal Wehrlein nella scuderia Sauber, che è stata recentemente ribattezzata Alfa Romeo Sauber.

Il giovane talento cresciuto nell’accademia di Ferrari ha raccolto 39 punti per la formazione svizzera in questa sua prima stagione di F1. Questo mentre il suo compagno di squadra, il più esperto Marcus Ericsson, si è dovuto accontentare di soli nove punti.

Leclerc ha fatto colpo su molti nel suo anno d’esordio con la Saube tanto da conquistare la Ferrari che ha deciso di ingaggiarlo per il 2019. “Se c’è molta differenza tra il Leclerc che ha fatto il suo debutto all’inizio del 2018 e quello di oggi? “Molto”, ha risposto il 21 enne parlando con la stampa specializzata.

Il ventunenne Monegasco dice di aver imparato molto nel suo primo anno in Formula 1. “Per la maggior parte ciò è dovuto al fatto che ora sono abituato a questo paddock e alle cose che dobbiamo fare oltre alla guida”, ha dichiarato.

“Non ho tenuto conto di queste cose all’inizio dell’anno, sono piccoli dettagli, ma fanno una grande differenza, ho anche imparato a lavorare con le persone e mi sono abituato a parlare con i miei ingegneri nelle varie fasi del GP. Quindi tutte queste cose hanno contribuito a cambiarmi molto “.