in

Le vendite di Jeep in Europa fanno un balzo gigantesco

Il 2018 è un anno record per le vendite del marchio americano nel continente europeo

Entro la fine del 2018, Jeep avrà raggiunto un nuovo record nella sua storia, quella di aver aumentato di quasi 10 volte il numero di vendite rispetto al 2010. Si tratta di un risultato notevole che rende il marchio nordamericano quello che nel mercato europeo registra la crescita più rapida, con 15 mesi consecutivi di aumento delle vendite. Rispetto al 2017 le vendite in Europa del costruttore americano che fa parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles sono aumentate di circa il 50%, con aumenti particolarmente significativi in mercati quali l’Italia (77%) e in Spagna, dove è raddoppiato. Ma in Portogallo il salto è stato incredibilmente più grande: il marchio è passato da 250 veicoli venduti nel 2017 a 1.800 unità consegnate ai clienti, una crescita del 720%.

Per questi risultati hanno contribuito molto l’introduzione di nuova generazione Wrangler e i profondi aggiornamenti di Cherokee e Renegade, che hanno portato non solo ad un restyling estetico, ma anche all’utilizzo di nuovi motori, nonché un rafforzamento delle dotazioni, in particolare per quello che concerne i sistemi assistenza alla guida e la connettività. In Europa, uno dei modelli più popolari è il Suv compatto Renegade. Entro la fine dell’anno il veicolo dovrebbe arrivare a vendere oltre 300 mila unità da quando è stato lanciato sul mercato.

Compass ha rafforzato la sua posizione di bestseller con quasi 65.000 unità vendute, mentre le vendite di Wrangler sono cresciute di molto. Entro il 2019, il produttore statunitense promette di continuare a crescere, lanciando serie speciali o introducendo “importanti innovazioni nei motori, nella connettività e nell’infotainment”. Da ricordare anche che l’anno prossimo dovrebbe anche iniziare la produzione di Compass nello stabilimento di Melfi (Italia), dove sarà prodotto anche il nuovo Renegade PHEV.