in

Alfa Romeo: prende il via il Winter Tour in tre importanti località sciistiche italiane

Giulia e Stelvio protagonisti a Bormio, Madonna di Campiglio e Courmayeur

Alfa Romeo Winter Tour

Prende il via il “Winter Tour” di Alfa Romeo. L’esclusiva driving experience offerta dal marchio italiano permetterà a tutti gli appassionati del mondo delle quattro ruote di provare la guida dinamica offerta dall’Alfa Romeo Giulia e dall’Alfa Romeo Stelvio sullo sfondo di alcune delle più caratteristiche e suggestive località sciistiche del nostro Paese. A partire da oggi, il “Winter Tour” di Alfa Romeo offrirà la possibilità di provare i due modelli di nuova generazione su tracciati ghiacciati davvero molto caratteristici.

La nuova iniziativa si svolgerà a Courmayeur (AO) sino al 6 gennaio 2019, al Palace Hotel di Bormio (SO) e al Savoia Hotel di Madonna di Campiglio (TN), in selezionati weekend, fino a marzo. Nel corso degli eventi sarà possibile provare la Giulia Veloce e lo Stelvio equipaggiati con il motore 2.2 turbo diesel da 210 CV di potenza massima e 470 Nm di coppia motrice oppure con il 2.0 turbo benzina da 280 CV di potenza massima e 400 Nm di coppia motrice. A Courmayeur sarà presente anche la gamma Quadrifoglio con Giulia Quadrifoglio e Stelvio Quadrifoglio che offriranno la potenza del motore 2.9 V6 biturbo da 510 CV.

Gli appassionati potranno testare le potenzialità del sistema di trazione integrale Q4 che potrà essere messo a dura prova su pista ghiacciata. Sarà, inoltre, possibile testare il funzionamento dei vari sistemi di sicurezza attiva proposti “di serie” su Giulia e Stelvio come il Forward Collision Warning (FCW) con Autonomous Emergency Brake (AEB) e riconoscimento pedone, il sistema frenante IBS (Integrated Brake System) ed il Lane Departure Warning (LDW).

Se nel corso delle prossime settimane vi troverete a Bormio, a Madonna di Campiglio o a Courmayeur non perdetevi l’occasione di partecipare al Winter Tour di Alfa Romeo per ammirare da vicino le potenzialità di Giulia e Stelvio e per testare il funzionamento dei due veicoli su piste ghiacciate e tracciati particolari.

Lascia un commento