in

Arrivabene garantisce che Binotto continuerà in Ferrari nel 2019

Vettel e Arrivabene
Vettel e Arrivabene

Maurizio Arrivabene smentisce che Mattia Binotto lascerà la sua posizione alla direzione tecnica della Ferrari per unirsi alle fila di Mercedes o Renault per il 2019, come è stato indicato nelle ultime settimane. Il capo della Scuderia ha detto che questa è una “fake news” e assicura che l’unico scopo di tali voci sia quello di destabilizzare la scuderia di Maranello. La lotta interna tra Arrivabene e Binotto per le redini della Ferrari ha suscitato ogni sorta di speculazione negli ultimi tempi. Due giorni fa, il giornale tedesco Auto Bild ha riferito che Sergio Marchionne avrebbe voluto che Maurizio Arrivabene lasciasse l’incarico al termine della stagione e che Mattia Binotto prendesse il suo posto.

Il numero uno di Ferrari Maurizio Arrivabene smentisce le voci che vorrebbero un addio di Mattia Binotto a fine stagione

Arrivabene in occasione delle Finali Mondiali Ferrari, che si sono svolte presso l’Autodromo di Monza, ha sottolineato che crede nell’evoluzione, non nella rivoluzione e che di conseguenza vuole avere la stessa leadership tecnica per la prossima stagione. Il boss del cavallino rampante in Formula 1 presume che Mattia Binotto continuerà ad essere il direttore tecnico, anche se non esclude qualche piccolo cambiamento per rafforzare la struttura.

“Chiarisco una volta e per tutte: le voci su Mattia sono notizie false. Cercano di creare instabilità nella squadra,  causando problemi dove non ci sono. Io non voglio commentare voci che sono false” avrebbe detto a tifosi e stampa secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport. Che Binotto continui nella direzione tecnica non significa che la Ferrari non preveda l’assunzione di più ingegneri. In effetti, in alcune occasioni Arrivabene ha riconosciuto che la Ferrari avrebbe avuto bisogno dell’esperienza di un veterano perché la sua attuale struttura è molto giovane.

“Nessuno ha parlato di addii “, aggiunge. “Forse possiamo parlare di rinforzi, ma ci vuole tempo, ci penseremo durante la prossima stagione, ma oggi la squadra è qui ed è una squadra buona e compatta”. Se i rinforzi arriveranno, questi saranno scelti senza fretta, lo sottolineo, la linea è la stabilità, se qualcuno di nuovo arriverà, non influenzerà il gruppo che ora abbiamo, una squadra che lavora ha bisogno solo di rinforzi, non di rivoluzioni. Non ho mai creduto personalmente nelle rivoluzioni, solo nell’evoluzione. “

 


Lascia un commento

Written by Ippolito Visconti

Ippolito per gli amici Lito, nasce a Monza la patria dei motori. Si laurea alla Bocconi in ingegneria meccanica. Appassionato di giornalismo in breve tempo scrive come Guest su noti portali Automotive Italiani ed esteri in lingua inglese. Lavora da aprile 2018 con Davinci Media dove segue accuratamente tutto il settore Automotive News. Appassionato di Motori ed in particolare di Formula 1.