in ,

Ferrari: Jefferies non è più per l’acquisto, obiettivo rivisto

Gli analisti di Jefferies hanno annunciato nelle scorse ore la decisione di ridimensionare la propria raccomandazione su Ferrari

Gli analisti di Jefferies hanno annunciato nelle scorse ore la decisione di ridimensionare la propria raccomandazione su Ferrari. Questa infatti passa dall’acquisto al mantenimento. “Il management della società di Maranello ha presentato una strategia convincente, costituita da un volume inferiore e vendite più esclusive. Tuttavia, rispetto alle nostre aspettative precedenti, maggiori investimenti iniziali e una minore qualità degli utili ci incoraggiano a riorientare le nostre aspettative di rendimento”, afferma Jefferies. L’analista sta anche rivedendo il suo prezzo obiettivo sul titolo del costruttore di lusso italiano, che diminuisce da 125 a 115 euro. Gli esperti hanno anche peggiorato da “Buy” (acquistare) a “Hold” (mantenere) il giudizio sull’azienda del cavallino rampante. 

Gli analisti di Jefferies hanno annunciato nelle scorse ore la decisione di ridimensionare la propria raccomandazione su Ferrari

Gli analisti di Jefferies hanno anche commentato: “La Ferrari ha in programma volumi più bassi rispetto a quelli che avevamo previsto e un mix significativamente più alto. Ritardare il lancio della Purosangue evita la competizione diretta con rivali del calibro di Aston Martin e Lamborghini e dà il tempo per affinare il concept. La Ferrari  Icona sembra impostata per massimizzare il leverage del prodotto e capitalizzare su una storia unica di vetture iconiche”. Insomma a differenza di quanto avvenuto nelle scorse ore con Societe Generale in questo caso arriva una bocciatura per la società del numero uno Camilleri.

Ferrari declassata dagli analisti di Jefferies che ridimensionano le proprie raccomandazioni per l’acquisto del titolo