in ,

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: vendite negli USA a confronto con le rivali dopo 9 mesi di 2018

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio

Alfa Romeo ha chiuso il mese di settembre in modo positivo negli USA anche se, come confermano i dati ufficiali, il calo delle vendite della Giulia ed il risultano non straordinario, in rapporto ai mesi precedenti, dello Stelvio rappresentano un campanello d’allarme in vista dell’ultimo trimestre dell’anno in corso in cui la gamma Alfa Romeo non registrerà alcuna novità sostanziale. Per i nuovi modelli sarà necessario attendere ancora molti mesi e, quindi, il considerevole processo di crescita registrato negli USA negli ultimi mesi potrebbe interrompersi o comunque rallentare.

In attesa di scoprire quali saranno le novità che Alfa Romeo porterà sul mercato nel corso dei prossimi anni, diamo un’occhiata a quelli che sono i dati di vendita del marchio italiano negli USA dopo i primi 9 mesi di 2018, un periodo più che sufficiente per poter analizzare, con precisione, lo stato di salute di Alfa oltreoceano effettuando un confronto con i risultati delle dirette rivali. 

Alfa Romeo Giulia 2019

Partiamo dall’Alfa Romeo Giulia. La berlina della casa italiana fa registrare un totale di 8.933 unità vendute nel corso dei primi 9 mesi del 2018 negli Stati Uniti. Il dato, nonostante il calo del -17% registrato a settembre, è comunque buono. La Giulia, infatti, migliora nettamente i dati dello scorso anno registrando una crescita percentuale del +39% rispetto ai primi 9 mesi del 2017 quando il totale di unità vendute fu di poco più di 6 mila.

Iniziamo il confronto tra le vendite della Giulia e le sue rivali partendo dalle tedesche. Nel periodo di tempo considerato, l’Audi A4 raggiunge quota 26 mila unità vendute, poco meno del triplo della Giulia, con una crescita percentuale del +3,7%. La BMW Serie 3, invece, si ferma a 34 mila unità vendute con un calo percentuale del -19% rispetto allo scorso anno. La Mercedes Classe C raggiunge quota 42 mila unità vendute (sono incluse le vendite della versione coupé) con un crollo delle consegne pari al -28%.

Tra le rivali nipponiche, invece, c’è la Infiniti Q50 che raggiunge quota 26 mila unità vendute con una flessione del -6.7% rispetto allo scorso anno. Da notare le 23 mila unità vendute della Acura TLX, con un calo del -13%, e le 17 mila unità vendute della Lexus IS, che registra una flessione del -9%. A completare il quadro delle vendite segnaliamo la Volvo 60-Series che si ferma a meno di 8 mila unità vendute con un calo del -40% e la Jaguar XE che supera di poco le 3 mila unità, con un calo del -54%.

Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio

Passiamo ora al secondo modello di Alfa Romeo, il SUV Alfa Romeo Stelvio che, con 9.044 unità vendute, è anche il modello della casa italiana più venduto negli USA. Il SUV deve fare i conti con un’agguerritissima concorrenza in un segmento di mercato in forte crescita nel corso degli ultimi mesi, in particolar modo negli USA.

Anche in questo caso, iniziamo il nostro confronto dai dati di vendita delle tedesche. A guidare la truppa tedesca c’è il Mercedes GLC che raggiunge quota 50 mila unità vendute con una crescita percentuale del +53% rispetto ai dati dello scorso anno. Ottimi risultati anche per l’Audi Q5 che sfiora le 50 mila unità vendute con una crescita del +27% rispetto ai dati del 2017. Bene anche il BMW X3 che raggiunge le 42 mila unità vendute registrando una crescita del +30%. Ancora avanti rispetto allo Stelvio anche il Porsche Macan che si ferma a 17 mila unità vendute con una crescita del +8%.

Tra le rivali del SUV di casa Alfa Romeo troviamo il Range Rover Velar, una delle novità più interessati di questi ultimi mesi per il segmento di mercato dei SUV, che fa segnare un totale di 12 mila unità vendute. In calo, invece, la Jaguar F-Pace che si ferma 8 mila unità vendute con una flessione del -43%.  Tra le rivali dello Stelvio troviamo anche alcuni SUV nipponici. Da segnalare, in particolare, le 43 mila unità vendute del Lexus NX, in crescita del +3%, e le 15 mila unità del Infiniti QX50, in crescita del 31%. Il Volvo XC60 ottiene 23 mila unità vendute con una crescita del 44%.

Alfa Romeo Stelvio B-Tech

I dati di vendita illustrati confermano che la distanza con i modelli leader dei segmenti di mercato di Giulia e Stelvio è ancora tanta ma i due modelli di casa Alfa Romeo, di mese in mese, stanno ricucendo le distanze con alcune dirette rivali diventando, sempre di più, delle alternative concrete nel settore premium del mercato a stelle e strisce.

Sia la Giulia che lo Stelvio hanno tutte le carte in regola per poter chiudere il 2018 con un trimestre da record. Tra ottobre e dicembre, i due modelli Alfa dovranno continuare a crescere al fine di garantire al marchio italiano la possibilità di raggiungere quota 25 mila unità vendute su base annua negli USA. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sulle vendite della casa italiana.