in

FCA: gli analisti di Exane migliorano il rating del gruppo

FCA Cristiano Fiorio nuovo capo EMEA

Gli analisti di Exane hanno modificato in positivo il giudizio relativo al gruppo FCA che, in questi mesi, sta attraversando un periodo davvero particolare e difficile. La presentazione del nuovo piano industriale avvenuta ad inizio giugno e la morte, improvvisa, di Sergio Marchionne, che avrebbe dovuto guidare l’azienda ancora per diversi mesi, hanno lasciato il segno sul titolo del gruppo sceso al di sotto dei 15 Euro dopo che a maggio, prima dell’annuncio del piano industriale, aveva toccato quota 19,4 Euro.

Per gli analisti di Exane ora il giudizio sul gruppo FCA è passato da “Neutrale” ad “Outperform”,  un termine che indica che, secondo gli analisti, il gruppo guidato ora da Mike Manley sarà in grado di gare meglio del mercato. Oltre ad aver migliorato il rating, Exane ha fissato anche un nuovo target price, ora pari a 19,5 Euro. La decisione di Exane ha dato una spinta alle azioni di FCA che alle 10,59 ha registrato una crescita del 2.6%.

E’ chiaro che si appresta a vivere un periodo fondamentale per il suo futuro. Il nuovo amministratore delegato Manley e la sua squadra avranno poco tempo per avviare quanto previsto dal piano industriale che prevede tante novità, in particolare per i marchi Jeep, Alfa Romeo e Maserati. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.