in ,

FCA Termoli: ridotti i turni a causa dell’addio a Fiat Punto e del lieve calo delle vendite di Alfa Romeo Giulia

Il lieve calo nelle vendite di Alfa Romeo Giulia e l’addio a Fiat Punto hanno provocato una riduzione dei turni a Termoli

FCA Termoli
FCA Termoli

Arrivano cattive notizie dallo stabilimento FCA di Termoli. Il gruppo italo americano infatti ha da poco comunicato che a causa di un calo nella produzione del cambio c520 usato su Fiat Punto e la versione diesel di Fiat Panda e del motore V6 di Alfa Romeo Giulia e Stelvio, i turni di lavoro giornalieri passano da 3 a 2 nei reparti interessati. La crisi dunque arriva anche nello stabilimento FCA Termoli che fino a questo momento era sembrato un caso a parte tra gli stabilimenti del gruppo italo americano nel nostro paese. 

FCA Termoli: da fine settembre ridotti i turni di lavoro nei reparti che producono il cambio c520 e i motori V6

Ovviamente i sindacati si dicono assai preoccupati di questa situazione e sperano che le cose in futuro possano migliorare. Da questo punto di vista ci si augura che presto novità importanti possano arrivare per poter nuovamente ridare vigore alla produzione di uno stabilimento che a lungo è stato considerato come un vero fiore all’occhiello per il gruppo Fiat Chrysler Automobiles. I cambiamenti nell’organizzazione del lavoro dello stabilimento avverranno a partire dal prossimo 24 settembre. I primi segnali della crisi erano arrivati in estate quando nello stabilimento FCA Termoli non erano stati rinnovati 150 contratti di lavoratori interinali. Adesso con la riduzione dei turni la situazione diventa ancora più preoccupante. 

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler Automobiles: a Termoli i turni ridotti in alcuni reparti per il calo delle vendite

Francesco Guida, Segretario territoriale della Uilm, si dice preoccupato e spera che in futuro Fiat Chrysler confermi Termoli come suo polo di eccellenza. Lo stabilimento è uno di quelli che in futuro potrebbero produrre i nuovi motori ibridi.