in

Ferrari Driver Academy: inizia il 2023 per l’accademia di Maranello

Gli allievi della stagione 2023 si sono radunati ieri mattina a Maranello

Ferrari Driver Academy 2023

Due volti nuovi e sei allievi confermati dalla scorsa stagione: i talenti della Ferrari Driver Academy si sono radunati ieri mattina nel quartier generale di Maranello per cominciare i lavori di un’annata che si preannuncia particolarmente intensa, dato che sette piloti su otto saranno all’esordio in una nuova categoria.

Ad accoglierli è stato il direttore di FDA Marco Matassa insieme al Team Principal della Scuderia Frederic Vasseur e al Racing Director Laurent Mekies. Mancava all’appello Maya Weug, impegnata a Davos nella Equality Lounge dell’associazione The Female Quotient a discutere del tema “Driving Equality Forward with the Women Leading in Motorsport”. Questo tratta di come le donne stanno portando avanti il concetto di equità all’interno del mondo dell’automobilismo.

Ferrari Driver Academy: due nuovi arrivi e sei conferme per la stagione 2023

Il finlandese Tuukka Taponen – vincitore delle FDA Scouting World Finals e fresco di esordio in Formula 4 UAE con due podi in tre gare – e la brasiliana Aurelia Nobels – vincitrice dell’edizione 2022 del programma FIA “Girls on Track – Rising Stars” – destinata a gareggiare in Formula 4 sono i volti nuovi dell’accademia.

Durante la settimana di inizio anno, i ragazzi affronteranno il tradizionale Camp, composto da quattro impegnative giornate che prevedono lezioni di varie materie nonché alcuni test psicofisici, parecchia attività sportiva e un giorno di karting sulla pista di Franciacorta insieme a Tony Kart, storico partner di Maranello per il programma dedicato ai giovani.

Nel corso dell’anno, Ferrari Driver Academy seguirà in maniera personalizzata ciascuno dei ragazzi, con supporto, in pista e fuori, e attività specifiche pensate anche in funzione del grado di esperienza e del tipo di categoria nella quale saranno coinvolti.

I piloti saranno impegnati in quattro diverse categorie. In Formula 2 correranno Oliver Bearman e Arthur Leclerc, entrambi provenienti dalla Formula 3. I due nel 2022 hanno percorso traiettorie simili, ottenendo una vittoria ciascuno e rimanendo in corsa per il titolo fino alle ultime fasi della stagione. Il giovane inglese, classe 2005, si è piazzato terzo e continuerà la propria avventura con il team Prema mentre il monegasco, nato nel 2001, sarà in gara con i colori della DAMS.

Dino Beganovic lo scorso anno ha dominato il campionato europeo di Formula Regional ed è naturale per lui effettuare il salto di categoria e salire in Formula 3. Lo svedese classe 2004, che ha vinto quattro gare nel 2022, rimarrà nelle file del team Prema ed è pronto a lottare fin da subito per la conquista del massimo obiettivo.

Due piloti rappresenteranno l’azienda nel campionato Formula Regional

Il campionato europeo di Formula Regional lo scorso anno è stato terreno di conquista per la Ferrari Driver Academy e anche nel 2023 saranno due piloti molto veloci a rappresentare Maranello.

Si tratta di Rafael Camara, brasiliano classe 2005 che nella scorsa stagione – all’esordio assoluto in monoposto – ha impressionato molto positivamente con sei vittorie nei campionati italiano, tedesco e UAE di Formula 4, mostrando così fin da subito di essere pronto per il salto di categoria. Sarà in gara con il team Prema.

Oltre a lui ci sarà Maya Weug, classe 2004 e prima pilota della storia della Academy. Dopo aver brillato nel campionato italiano di Formula 4 nel corso della stagione 2022, è pronta per la Formula Regional con il team Kic Motorsport.

I nuovi arrivati James Wharton, Aurelia Nobels e Tuukka Taponen saranno impegnati in Formula 4. Per Wharton e Taponen la stagione è già incominciata dato che sono stati entrambi protagonisti nel primo round del campionato di Formula 4 UAE dove sono saliti sul podio.

Le dichiarazioni di Marco Matassa

Marco Matassa, Head of Ferrari Driver Academy, ha detto che l’inizio di un nuovo anno accademico è un momento molto particolare. È bello ritrovare i ragazzi che conoscono già ed è ancora più speciale aprire le porte ai nuovi allievi. Sarà una stagione particolarmente intensa perché sette su otto saranno esordienti in una nuova categoria e sono quindi attesi da una sfida ancora più impegnativa. 

Nel 2022 sono tornati a vincere titoli e ora sono pronti a dare il massimo con ancora più impegno sotto il profilo degli strumenti e delle persone che FDA metterà a disposizione dei suoi talenti per supportarli e aiutarli a conseguire i risultati. 

Un particolare benvenuto va agli esordienti Aurelia Nobels e Tuukka Taponen, che rappresentano il prodotto della strategia di scouting del Ferrari Driver Academy. Nobels entra in FDA dal programma organizzato in collaborazione con la FIA, che ci ha già dato delle soddisfazioni con Maya Weug.

Taponen, invece, è stato il più brillante tra i ragazzi che l’azienda ha portato a Maranello per la terza edizione delle FDA Scouting World Finals, un evento nel quale i finalisti si sono dimostrati di un livello altissimo.

Looks like you have blocked notifications!