in

Stellantis offrirà ai lavoratori di Belvidere da 6.000 a 30.000 dollari per lavorare altrove

Lo stabilimento chiuderà definitivamente dal 28 febbraio

Stellantis Belvidere

Stellantis prevede di offrire ai lavoratori dello stabilimento di assemblaggio di Belvidere la possibilità di richiedere un trasferimento per posizioni aperte in altre fabbriche una volta che i licenziamenti a tempo indeterminato nella fabbrica inizieranno il 28 febbraio, secondo le informazioni della United Auto Workers Local 1268. Il produttore di Chrysler, Dodge, Jeep, Fiat e Ram, tra gli altri marchi, ha annunciato il 9 dicembre che avrebbe fermato definitivamente la fabbrica di Belvidere alla fine di febbraio e avrebbe licenziato quelli che, a suo dire, erano i 1.350 lavoratori rimasti nella fabbrica.

Stellantis offre soldi ai dipendenti di Belvidere che accettano di lavorare altrove

Stellantis ha affermato che “farà ogni sforzo per collocare i dipendenti licenziati a tempo indeterminato in posizioni aperte a tempo pieno non appena saranno disponibili”. Le informazioni pubblicate sulla pagina Facebook di Local 1268 indicano che l’azienda offre $ 6.000 in assistenza per il trasferimento ai dipendenti che si offrono volontari per lavori in altre fabbriche, possibilmente in aree come Boston, Cleveland, Detroit e Kokomo nell’Indiana, tra le altre.

Alcuni lavoratori potrebbero essere idonei a richiedere un ritorno all’impianto di assemblaggio di Belvidere dopo sei mesi se sarà di nuovo operativo. C’è anche un’offerta di un bonus di $ 30.000 per i lavoratori che scelgono di accettare un lavoro in un’altra fabbrica e farne il loro impianto di casa, il che sembra significare che il lavoratore deve rinunciare alla propria idoneità a richiedere un ritorno alla sede di Belvidere. I lavoratori che accettano l’opzione sarebbero tenuti a lavorare lì un anno per ottenere il pagamento completo, secondo quanto trapela.

Nessun piano sul futuro dello stabilimento di Belvidere è stato annunciato per il momento. Non è chiaro se riaprirà ed eventualmente quali auto potrebbe produrre. L’Illinois offre incentivi fiscali per la riorganizzazione degli impianti di produzione come l’impianto di Belvidere per la produzione di veicoli elettrici come parte del Reimagining Electric Vehicles Act.

Stellantis Belvidere
Stellantis Belvidere

La decisione di chiudere lo stabilimento di Belvidere arriva mentre le vendite della Jeep Cherokee, che viene prodotta in quella fabbrica, hanno faticato per il quarto anno consecutivo. Le vendite della Jeep, unico veicolo prodotto nello stabilimento di Belvidere, sono diminuite per il quarto anno consecutivo. La società ha registrato 40.322 vendite di Jeep Cherokee nel 2022, in calo del 55 per cento rispetto alle 89.126 vendute nel 2021.

Looks like you have blocked notifications!