in

Ferrari: grande soddisfazione per la nuova monoposto

Anche il nuovo team principal della McLaren Andrea Stella sostiene che la Ferrari è molto contenta della nuova Monoposto

Ferrari
Ferrari

Il capo del team McLaren, Andrea Stella, pensa che il suo ex team Ferrari sia molto contento dello sviluppo dell’auto 2023. L’italiano pensa che Charles Leclerc e Carlos Sainz avranno un buon inizio di stagione. Stella è un vecchio amico della Ferrari. L’italiano sarà presente in griglia il prossimo anno come nuovo capo squadra della McLaren, prima di essere assunto dal team britannico, ha lavorato per la Ferrari per 15 anni come ingegnere per Michael Schumacher, Kimi Raikkonen e Fernando Alonso. Nel 2015 è passato alla McLaren insieme allo spagnolo.

Anche Stella sostiene che la Ferrari è molto contenta della nuova Monoposto

Con la partenza di Andreas Seidl, Stella è stato ora promosso a capo squadra della McLaren. Sulla base delle storie che ha sentito, l’ingegnere di Formula 1 pensa che la Ferrari abbia fiducia nella monoposto per il 2023. Si aspetta molto anche dalla Mercedes dopo la mediocre stagione 2022.

“Mi aspetto una grande reazione dalla Mercedes, anche se so che alla Ferrari sono molto contenti della nuova macchina e quindi avranno sicuramente un inizio competitivo”, ha dichiarato Stella a La Gazzetta dello Sport. In precedenza, il capo del team McLaren ha rivelato che sarà una sfida battere le prime tre squadre. Stella spera che la sua squadra possa tornare più forte nella seconda metà della stagione recuperando un secondo e mezzo.”

Dello stesso avviso di Stella sembra essere anche Carlos Sainz. Lo spagnolo ha dichiarato di recente di avere la sensazione che la Ferrari non sia molto indietro rispetto alla Red Bull. Lo spagnolo osserva che la Ferrari deve lavorare su vari aspetti per il prossimo anno, ma questa volta non sono lontani nemmeno da loro in termini di prestazioni né in termini di sviluppo della vettura.

Ferrari

Sainz sostiene di aver avuto buone opportunità quest’anno e nonostante la Red Bull abbia dominato con 17 vittorie, lo ha fatto senza una netta superiorità in qualifica e in gara. Pertanto, il ferrarista sente di non essere lontano dai suoi principali rivali e se miglioreranno in vari aspetti interni, oltre ad aggiungere un po’ più di potenza e carico, saranno in un’ottima posizione per il 2023. Ricordiamo che la presentazione della nuova monoposto del cavallino rampante avverrà il prossimo 14 febbraio.

Looks like you have blocked notifications!