in

Ferrari: Vettel rivela perché il record di Schumacher non lo ispira

Vettel non pensa a superare i record di Schumacher ma solo ad aiutare Ferrari a vincere di nuovo

Sebastian Vettel

Molte volte in Formula 1 si è detto che l’approdo di Sebastian Vettel in Ferrari era avvenuto in quanto il pilota tedesco dopo i successi con Red Bull voleva provare a imitare quanto realizzato da Michael Schumacher con il cavallino rampante. Vettel però di recente ha detto che non è approdato in Ferrari con l’idea di emulare il suo eroe d’infanzia. Il tedesco parlando con il sito ufficiale della Formula 1 ha dichiarato: “Molte volte le persone pensano che sono entrato in Ferrari per provare a fare qualcosa di simile a Michael”. “Se fossi in grado di avvicinarmi a quello che Michael ha ottenuto, sarebbe un grande successo, ma i tempi sono cambiati e ciò che sta dietro di noi non è in realtà ciò che dovrebbe guidarci in futuro”. 

Sebastian Vettel non vuole imitare Michael Shumacher ma semplicemente aiutare Ferrari a vincere in Formula 1

Sebastian Vettel insomma non cerca di imitare nessuno. Il suo obiettivo è quello di aiutare Ferrari a vincere nuovamente in Formula 1 dopo molti anni. Al pilota tedesco non interessa distinguersi dagli altri o essere ricordato per aver fatto meglio di Schumacher. Quello che gli interessa è riportare nuovamente la scuderia di Maranello sul gradino più alto del podio. Tra pochi giorni la Formula 1 riparte con il Gran Premio del Belgio e Vettel è già concentrato sul prossimo appuntamento dopo la lunga pausa estiva. 

Sebastian Vettel

Superare Lewis Hamilton che in questo momento si trova al comando della classifica piloti non sarà facile. Ma Vettel è intenzionato a dare serio filo da torcere al pilota britannico di Mercedes in questa seconda parte di stagione.