in

Fiat Chrysler Automobiles perde oltre 6 miliardi di euro nel dopo Marchionne

Il gruppo automobilistico guidato da Mike Manley chiude negativamente il primo mese senza Marchionne

Fiat Chrysler Automobiles perdita

Libero Quotidiano ha riportato poco fa che, dal 20 luglio fino ad oggi, Fiat Chrysler Automobiles ha perso 6 miliardi e 361 milioni di euro di capitalizzazione. Il periodo negativo riguarda tutti i brand appartenenti al gruppo automobilistico italo-americano (quindi anche Alfa Romeo), Exor e Ferrari (anche se resta la migliore con 105 euro per azione). L’unica eccezione è CNH Industrial.

Il calo, però, non è tutta colpa di FCA in quanto il settore dell’automotive sta attraversando un periodo di stagnazione tra minacce di dazi e il rallentamento dell’economia cinese. Inoltre, gli investitori sarebbero molto attirati dal possibile sbarco in borsa di Volvo.

Fiat Chrysler Automobiles perdita

Fiat Chrysler Automobiles: il gruppo italo-americano chiude il primo mese senza Marchionne

A questo punto resta da vedere quale sarà il futuro del gruppo automobilistico che non potrà di certo continuare per la strada creata da Sergio Marchionne.

Mike Manley, il nuovo amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, dovrà ora occuparsi di tantissime cose, dalle strategie da attuare nei prossimi mesi al futuro degli stabilimenti italiani che sicuramente non stanno attraversando un periodo fiorente.


Written by Alessio Salome

Dopo il diploma in Ragioniere-Programmatore, inizia a muovere i primi passi nel mondo del blogging da Lucera, un piccolo paese in provincia di Foggia. Attualmente collabora con diversi siti Web e gestisce un blog personale. Nel tempo libero, invece, studia e approfondisce argomenti di suo interesse come tecnologia e motori e ascolta della buona musica.