in

Abarth Panda: possibile il suo arrivo in futuro?

Con la futura generazione che sarà elettrica al 100 per cento l’ipotesi di una versione dello scorpione non sembra impossibile

Abarth Panda

In tanti si domandano se un domani vedremo una Abarth Panda. In un’intervista con la rivista AutoWeek, Olivier François, capo dell’azienda italiana, conferma che ci sarà una grande innovazione per la sua casa automobilistica dal 2023 al 2027 con un nuovo modello ogni anno. Olivier François non ha fornito ulteriori dettagli sulla costruzione della nuova gamma, indicando solo che il modello previsto per il prossimo anno sarà una novità assoluta. Dovrebbe essere un SUV urbano, cugino della Jeep Avenger. Olivier François indica inoltre che Fiat si concentrerà sui segmenti A, B e C, lasciando i segmenti dei veicoli di grandi dimensioni agli altri marchi Stellantis.

Abarth Panda: con la futura generazione non è escluso il suo arrivo

A proposito della Abarth Panda, Francois ha dichiarato che una decina di anni fa aveva pensato di proporre una versione dello scorpione della popolare vettura, che secondo lui sarebbe stata una grande macchina, ma alla fine si decise di non fare nulla anche perché la Fiat Punto Abarth non ebbe molto successo e quindi all’epoca si preferì non rischiare. La stessa cosa è accaduto qualche anno dopo anche con la Fiat 500X Abarth, il cui sviluppo era già iniziato ma che alla fine non fu lanciata.

Tuttavia Francois lascia una porticina aperta dicendo che con l’arrivo della nuova Fiat Panda elettrica, l’arrivo di una versione Abarth potrebbe non essere più un’idea tanto assurda. Infatti senza più problemi di emissioni, il progetto potrebbe avere senso.

Nuova Fiat Panda Abarth
Abarth Panda: con la futura generazione che sarà elettrica al 100 per cento l’ipotesi di una versione dello scorpione non sembra impossibile

Francois ha anche parlato della possibilità che Abarth possa fornire sue versioni di auto di altri brand di Stellantis. Secondo il CEO al momento l’ipotesi è assai improbabile. Un’altra opzione potrebbe essere quella di rilasciare un proprio modello inedito. A proposito di ciò Francois ha dichiarato:” A volte ci fantastichiamo. Sarebbe fantastico, ma sarebbe anche una grande sfida venderne abbastanza. Diventa dura sostenere costi di sviluppo per un modello di cui vendi meno di 100.000 su base annua.”

Ti potrebbe interessare: Abarth 500e: la prima elettrica del brand protagonista al Milan Games Week & Cartoomics

 

Looks like you have blocked notifications!