in ,

Alfa Romeo Sauber: l’obiettivo per il prossimo anno è diventare la quarta scuderia del campionato

Pascal Picci è sicuro nel 2019 Alfa Romeo Sauber potrebbe diventare il quarto team del campionato per numero di punti

Alfa Romeo Sauber
Alfa Romeo Sauber

Pascal Picci dice che il suo team Alfa Romeo Sauber F1 ha grandi ambizioni per il suo futuro e punta a finire tra i primi quattro nel Campionato costruttori di Formula 1 del 2019.

Il presidente del team con sede a Hinwil ha visto Charles Leclerc e Marcus Ericsson segnare diciotto punti nelle prime dodici gare del 2018, un netto miglioramento rispetto al 2017 quando furono appena 5 i punti ottenuti nel corso dell’intero campionato.

Il miglior risultato è stato ottenuto da Leclerc in Azerbaigian, Gran Premio che il giovane monegasco ha concluso al sesto posto, mentre entrambi i piloti hanno ottenuto punti nel Gran Premio d’Austria. 

Alfa Romeo Sauber: il Presidente Pascal Picci si dice convinto che il suo team nel 2019 possa diventare la quarta scuderia del campionato

Picci dice che Alfa Romeo Sauber ha le carte in regola per migliorare tanto e poter aspirare a diventare la quarta migliore squadra in Formula 1. Questo anche se il suo team principal, Frédéric Vasseur , dice il contrario.

Il presidente ha dichiarato: “Questa è la prima auto che siamo stati in grado di produrre e vedrete che ci saranno miglioramenti sempre più frequenti. La nostra ambizione per il prossimo anno è diventare la quarta squadra. Siamo totalmente impegnati nel raggiungimento dei nostri obiettivi e faremo qualsiasi cosa per ottenerli”.

Picci afferma che gli errori del precedente management team, guidato da Monisha Kaltenborn, rendono i progressi ancora più evidenti nel 2018.Tuttavia, facendo un paragone con l’altra scuderia che ha un motore Ferrari 2018 e cioè l’Haas F1 Team appare subito evidente che c’è ancora tanto lavoro da fare.

Alfa Romeo Sauber

“La gente continua a dimenticare che l’anno scorso non siamo riusciti a sviluppare nulla, perché il tempo a disposizione era poco”, ha detto Picci.” Haas sta facendo un lavoro molto migliore di noi in termini di risultati, ma continuiamo a spingere per essere lì e poter anche noi raggiungere quei livelli”.