in ,

Alfa Romeo Sauber: il numero uno Vasseur soddisfatto dei progressi effettuati

Frederic Vasseur è soddisfatto dei progressi di Alfa Romeo Sauber e pensa che l’anno prossimo le cose possano andare ancora meglio

Il team principal di Alfa Romeo Sauber, Frederic Vasseur, è contento per i progressi della sua squadra durante la prima parte della stagione di Formula Uno del 2018. Il team svizzero ha goduto di una rinascita nel 2018 dopo essersi alleato con Alfa Romeo in inverno prima dell’inizio della stagione. La Sauber ha segnato punti in sette delle prime 11 gare e si trova al nono posto nel campionato costruttori, a dieci punti dalla Toro Rosso.

Il numero uno di Alfa Romeo Sauber è soddisfatto dei progressi effettuati dal suo team e dice ottimista per il prossimo anno

Avendo totalizzato solo sette punti nelle due precedenti stagioni combinate, Vasseur è rimasto impressionato da come il nuovo team Alfa Romeo Sauber si stia comportando. “Sì, penso che siamo sulla buona strada”, ha detto. “Se facciamo un confronto con l’inizio della stagione e le prime gare penso che siamo migliorati molto. È un enorme passo avanti per noi adesso “Ma so perfettamente che più vai avanti più i miglioramenti diventano difficili, è bello avere aspettative perché è il modo migliore per mettere pressione sulla squadra, per mettere pressione sui ragazzi, sui piloti  e questo è il punto chiave per la squadra “. 

Per quanto riguarda la prossima stagione Vasseur ha confermato che Alfa Romeo Sauber spera di migliorare ulteriormente e di finire più in alto nella classifica dei costruttori. Per raggiungere questo obiettivo però occorre che anche in questa seconda parte di stagione si continui lo sviluppo della monoposto. “Se tutte le altre squadre continueranno a spingere e a svilupparsi sarà sempre più difficile per noi, ma sappiamo anche che per noi le cose l’anno prossimo potrebbero migliorare ulteriormente”, ha concluso Vasseur. 

“Onestamente, per noi finire il campionato all’ottavo, al nono o al settimo posto, non farà una grande differenza, c’è un enorme cambiamento nel regolamento del prossimo anno, abbiamo una grande opportunità e dobbiamo considerare questa come una vera sfida”.