in

Fiat Panda: la quarta generazione si ispira alla… Citroen C3 [RENDER]

La quarta generazione della Fiat Panda pensata con lo stile della Citroen C3: c’è anche chi ha pensato a questo…

Fiat Panda render

Stellantis andrà avanti a mungere la piccola mucca della Fiat Panda fino al 2026. L’auto da città, simbolo dell’Italia e dell’italianità, miete successi in continuazione, anche con la terza generazione, vendendo più di quanto chiunque immaginasse, almeno in Europa. L’affidabilità del veicolo, abbinata a un prezzo competitivo, sono valse e valgono tuttora un ruolo di primo piano nell’industria delle quattro ruote. Ciò riempie, ovviamente, di orgoglio il numero uno del marchio, Olivier François, e l’amministratore delegato del gruppo italo francese, Carlos Tavares.

Fiat Panda 2026 “figlia” nel look della Citroen C3

Fiat Panda render

Certo, alcune delle sue versioni diventeranno presto obsolete, ad esempio nel Regno Unito, dove solo i veicoli elettrificati avranno concessa la possibilità di circolare su strada. Ma al Lingotto tentano di conservarne l’appeal, attraverso iniziative ad hoc, come le edizioni speciali Garmin, con cui le persone vengono persuase a godersi maggiormente i grandi spazi aperti.

Fiat Panda render

E cosa dire riguardo alle prospettive future? Un’idea della quarta generazione la fornisce Kleber Silva, l’artista virtuale con sede in Brasile noto con lo pseudonimo di KDesign AG sui social media, il quale cerca sempre di catturare di volta in volta l’attenzione degli utenti, a suon di rappresentazione delle vetture targate Stellantis.

Le tre più recenti sono, in ordine cronologico, un camioncino BMW XM, a dire il vero un Ram 2500 HD sotto finte spoglie bavaresi, seguito da una piccola Opel Corsa-e che, viste le nuove Astra, ha pensato di dare un assaggio virtuale del prossimo stile di vita ibrido plug-in sportivo ma pratico della linea GSe, oltre all’elegante Fiat Panda raffigurata. Lo sviluppo non ufficiale – grazie a Dio – non condivide nessun punto in comune con l’iconica Fiat 500.

Fiat Panda render

Invece, il pixel master è stato in qualche modo ispirato dall’attuale versione indiana della Citroen C3 supermini e spreme il suo design francese con elementi visivi di altri modelli Fiat per completare il look. Che ci vada anche solo lontanamente vicina alla vera proposta del brand torinese pare un’eventualità remota. Quello tentato dal pixel master è giusto un curioso esperimento stilistico. Probabilmente la parte anteriore riscuoterà maggiori consensi, almeno guardando il responso finora dato dal popolo del web, l’unico, insindacabile, giudice.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!