in

Fiat: ecco come è diversa la percezione del brand in Europa e in Brasile

Ecco come cambia la percezione del marchio Fiat tra Brasile ed Europa, i motivi che sono alla base delle differenze

Fiat Logo
Fiat Logo

Fiat rappresenta un marchio automobilistico storico sia in Brasile che in Europa. La principale casa automobilistica italiana ha cercato di espandere la sua presenza in altri mercati importanti come ad esempio USA, Cina e Russia ma per adesso con poco successo. Basti pensare che Europa e Brasile hanno rappresentato il 97 per cento delle sue vendite globali.

Ecco come cambia la percezione del marchio Fiat tra Brasile ed Europa

Il nostro continente ha rappresentato il 57 per cento delle immatricolazioni totali, mentre il continente sudamericano il 40 per cento. Ma la presenza della casa automobilistica torinese in queste due aree del mondo è molto diversa tra loro. In Italia, dove Fiat rappresenta una quota di mercato del 21 per cento nel 2021, il marchio affronta tempi difficili. Sebbene la Panda e la 500 continuino a guidare il mercato italiano, gli altri modelli invece sembrano fare fatica.

La situazione è ben diversa in Brasile. Dal 2021 il Paese è il più grande mercato della Fiat, che guida le vendite e mantiene un’ampia quota di mercato nonostante per un lungo periodo la casa italiana non abbia avuto alcun SUV nella sua gamma. Problema adesso superato con il debutto di Pulse prima e Fastback poi. Fiat ha una quota di mercato del 22 per cento quest’anno. Cinque anni fa era del 13 per cento, quindi ha visto migliorare le cose in maniera piuttosto netta.

Parte della spiegazione è dovuta alla percezione che il pubblico ha di questo marchio. In Brasile, Fiat è sempre stato un marchio posizionato nei segmenti di volume più elevati che ha sfruttato sempre bene l’ampia rete di concessionari.

Le ultime novità però stanno iniziando a cambiare il posizionamento di Fiat in Brasile. Il cambiamento è iniziato con Fiat Toro e sta proseguendo con le ultime novità lanciate sul mercato dal marchio di Stellantis. Ci riferiamo in particolare al SUV Coupé Fastback.

Fiat logo
Fiat: percezione diversa del marchio in Brasile ed Europa ma le cose sono destinate a cambiare in futuro

Fiat ha lanciato cinque diversi modelli negli ultimi cinque anni. Ciò rende l’età media della gamma brasiliana molto più giovane rispetto a quella europea. Questo ovviamente fa la differenza nella percezione del marchio tra i clienti latino americani e quelli europei.

In futuro la situazione dovrebbe essere diversa. Infatti Fiat vuole lanciare vetture globali che saranno venduti in tutto il mondo e questo quindi dovrebbe ridurre drasticamente le differenze nel modo in cui il brand di Stellantis viene percepito nelle varie aree del mondo.

Ti potrebbe interessare: Fiat: nel 2024 un nuovo crossover prodotto in Turchia su base Citroen C4 per la casa italiana?

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!