in

Alfa Romeo: correva l’anno 1988

Com’era, trent’anni fa, la gamma della Casa del Biscione.

Alfa Romeo Alfa 33

Nel 1988, la gamma della Alfa Romeo era composta da cinque modelli principali: la compatta Alfa 33, proposta anche nella variante Sport Wagon con la carrozzeria station wagon; la coupé Sprint, la media Alfa 75, la sportiva Spider e l’ammiraglia Alfa 164 – a trazione anteriore – introdotta l’anno precedente in sostituzione sia della Alfa 90 Super che della Alfa 6. Inoltre, trent’anni fa furono sottoposte a restyling sia la Alfa 33 che la Alfa 75.

Alfa Romeo Alfa 33 Sport Wagon

La gamma della Alfa Romeo Alfa 33 prevedeva sei motorizzazioni, vale a dire i propulsori a benzina 1.3 da 79 CV di potenza, 1.3 S con carburatore a doppio corpo da 86 CV di potenza e disponibile anche per la versione speciale Silver, 1.5 da 105 CV di potenza per la sportiva declinazione TI e la versione 4×4 a trazione integrale, 1.7 da 114 CV di potenza per l’allestimento sportivo Quadrifoglio Verde e 1.7 IE a iniezione elettronica da 107 CV di potenza, affiancati dal motore 1.8 Turbodiesel a tre cilindri da 72 CV di potenza fornito dalla italiana VM Motori.

La Alfa Romeo Alfa 33 Sport Wagon, invece, era disponibile solo con le motorizzazioni a benzina 1.3 S da 86 CV di potenza, 1.5 da 105 CV di potenza della versione 4×4 a trazione integrale e 1.7 da 114 CV di potenza della sportiva declinazione Quadrifoglio Verde, nonché con l’unità a gasolio 1.8 TD da 72 CV di potenza. La confermata coupé Alfa Romeo Sprint era proposta solamente nella versione standard con il motore 1.3 da 86 CV di potenza, ma anche nella sportiva declinazione Quadrifoglio Verde con il propulsore 1.7 da 114 CV di potenza.

Alfa Romeo Alfa 75

La gamma della rinnovata Alfa Romeo Alfa 75 era composta dai motori a benzina 1.6 a carburatore da 110 CV di potenza, 1.8 IE ad iniezione elettronica da 120 CV di potenza e 2.0i Twin Spark a doppia accensione da 145 CV di potenza, affiancata dai propulsori turbodiesel 2.0 TD da 95 CV di potenza e 2.4 TD da 110 CV di potenza forniti anch’essi da VM Motori. Il top di gamma era rappresentato dalla declinazione America, disponibile con le motorizzazioni a benzina 1.8i Turbo da 155 CV di potenza e 3.0i V6 da 185 CV di potenza.

Alfa Romeo Alfa 164

L’ammiraglia Alfa Romeo Alfa 164 rappresentava la massima espressione della Casa del Biscione con i propulsori a benzina 2.0i Twin Spark da 145 CV di potenza, 2.0i Turbo da 171 CV di potenza e 3.0i V6 da 188 CV di potenza, ma anche dall’unità a gasolio 2.5 TD a quattro cilindri da 114 CV di potenza e sempre fornita da VM Motori. Infine, la gamma della sportiva Alfa Romeo Spider prevedeva le motorizzazioni 1.6 da 101 CV di potenza e 2.0 da 125 CV di potenza, quest’ultima appannaggio della versione sportiva Quadrifoglio Verde.

Written by Dario Montrone

Blogger, ma soprattutto giornalista freelance del settore auto da oltre dieci anni. Sono appulolucano e, nel tempo libero, pratico il 'free riding'. "Auto Storiche Italiane" è il titolo del mio primo libro, scritto qualche anno fa.