in

Ralf Schumacher vede Binotto in pericolo

L’ex pilota di F1 vede il team principal della Ferrari Mattia Binotto in pericolo durante la pausa estiva

Mattia Binotto
Mattia Binotto

Ralf Schumacher vede Mattia Binotto in pericolo durante la pausa estiva. Il tedesco pensa che la Ferrari possa fare a meno del suo attuale team principal già durante la seconda parte della stagione. La strategia e l’affidabilità sono mancate in questa stagione e vincere il campionato sembra ormai quasi impossibile.

Binotto a rischio durante la pausa estiva? Ecco cosa ne pensa Ralph Schumacher

Schumacher crede che quando una squadra con un’auto in grado di vincere le gare fa figure come quelle della Ferrari quest’anno, ci sono persone che possono vedere il proprio lavoro in pericolo. Il tedesco pensa che la figura di Binotto sia a grande rischio, soprattutto per tutti i problemi che ci sono stati fino ad ora nella gestione delle gare.

“Vedo in pericolo il lavoro di due persone. Uno di loro è Mattia. Quando hai una macchina capace di vincere il Mondiale come quella Ferrari quest’anno e butti le vittorie così, la situazione dovrebbe essere difficile per lui” ha riconosciuto Schumacher in un’intervista a Sky Germania.

“Vedo la sua posizione in pericolo durante la pausa estiva. Ci sono troppe cose che stanno andando storte alla Ferrari in questo momento e anche loro stanno avendo troppi problemi tecnici in questa stagione”, ha aggiunto.

Toto Wolff, team principal della Mercedes, invece, torna al venerdì e crede che l’errore della Ferrari sia dovuto all’utilizzo di un treno di gomme medie in più durante le prove libere. L’austriaco sostiene che Charles Leclerc, dopo aver effettuato la seconda sosta così presto, come unica opzione praticabile aveva quella di optare per la mescola più dura, cosa che non ha funzionato affatto.

Team principal Ferrari
Ralf Schumacher vede Mattia Binotto in pericolo durante la pausa estiva

La Ferrari non ha avuto altra scelta che montare la gomma dura all’ultima sosta. Avevano a disposizione solo gomme dure e morbide ed era troppo presto per optare per la mescola più morbida. In verità la Ferrari venerdì ha commesso l’errore di non tenere un treno in più di gomme medie durante le prove libere”, ha commentato Wolff per concludere.

Ti potrebbe interessare: Binotto: “La prima volta in tutto l’anno che l’auto non è competitiva”