in

Sergio Marchionne aveva un altro sogno nel cassetto

Ecco cosa rivelò Sergio Marchionne al termine di una conferenza stampa a Detroit

Sergio Marchionne sogno giornalista

Nelle scorse ore, purtroppo, abbiamo appreso la notizia che Sergio Marchionne, ex amministratore delegato di FCA ed ex presidente di Ferrari, è morto all’età di 66 anni nell’Ospedale universitario di Zurigo dove era ricoverato da diversi giorni in condizioni molto gravi.

Al termine di una delle conferenze stampa al Salone dell’auto di Detroit (quello che sentiva più suo), Sergio Marchionne raccontò di aver vissuto più in aereo che nel suo letto. Infatti, il suo lavoro lo teneva occupato per 20 ore al giorno per riuscire a dirigere Fiat Chrysler Automobiles, Ferrari, le azioni, Wall Street e le altre passioni private che riempivano i pochi spazi liberi presenti nella sua giornata.

Sergio Marchionne sogno giornalista

Sergio Marchionne: il top manager sognava anche di diventare giornalista

Alla fine di uno degli incontri a Detroit, il top manager italo-canadese rivelò un’informazione personale alla stampa italiana. In particolare, alla fine di una conferenza stampa, gli venne posta la domanda: “Dottore, cosa sogna di fare quando abbandonerà la guida del gruppo FCA?“.

Quasi istantaneamente, Marchionne ammise che gli sarebbe piaciuto dirigere un giornale oppure fare l’inviato così avrebbe iniziato lui a rompere le scatole, durante le conferenze stampa, al nuovo CEO di FCA. In quel momento, i presenti avevano l’impressione che l’ex amministratore delegato del gruppo non scherzasse affatto. Purtroppo, però, questo non lo sapremo mai.