in ,

Ferrari: Martin Brundle pensa che Alonso proverà a tornare dopo l’addio di Marchionne

Fernando Alonso potrebbe fare di tutto per tornare in Ferrari ora che non c’è più Sergio Marchionne

Fernando Alonso Ferrari Sebastian Vettel terza auto Formula 1

Martin Brundle, ora commentatore di Sky Sport in Gran Bretagna, crede che, con la situazione che attualmente vive Fernando Alonso in McLaren, il pilota spagnolo potrebbe cercare di tornare in Ferrari dopo l’addio di Sergio Marchionne da numero uno della scuderia del cavallino rampante. Brundle ha dichiarato: “L’assenza di Sergio Marchionne avrà un grande impatto sulla gestione di Ferrari, ma più in generale sull’intera Formula 1. Sono sicuro che Fernando Alonso proverà a parlare con il nuovo capo del team di Maranello, Louis Camilleri, in un ultimo disperato tentativo di assicurarsi un posto in una scuderia vincente. A giudicare dalle sue esibizioni in pista e da quanto emerso dai dialoghi radio con la sua squadra a Hockenheim, secondo Brudle, Alonso non vede l’ora di andare via da McLaren.

Secondo Martin Brundle, Fernando Alonso potrebbe fare di tutto per tornare in Ferrari ora che non c’è più Sergio Marchionne

L’ex pilota di Ferrari ha anche analizzato l’errore di Sebastian Vettel durante la gara di Hockenheim, giustificando i problemi del tedesco per l’eccessiva pressione a cui è stato sottoposto “Aveva tutto sotto controllo finché non era dietro a Raikkonen. Poi ha avuto l’incidente. Ognuno commette errori, ma non capita spesso di essere in testa nel grande premio di casa, con possibilità di aumentare la distanza dal secondo pilota nella classifica generale. Quello che è successo ferirà Sebastian per sempre.. Secondo Alonso Vettel aveva tanta pressione addosso perché Lewis stava letteralmente volando in quel momento “.

Alonso: “Ferrari sempre indietro, nulla è cambiato”. Sarà vero?
Fernando Alonso

Al momento l’ipotesi di un clamoroso ritorno di Fernando Alonso in Ferrari a dire il vero sembra essere molto improbabile, con il cavallino rampante che sembra indecisa tra riconfermare Kimi Raikkonen e puntare sul giovane monegasco Charles Leclerc, protagonista di un’ottima stagione con la sua Alfa Romeo Sauber. Nei prossimi mesi comunque scopriremo se l’intuizione di Martin Brundle può avere o meno fondamento. 

 

Lascia un commento