in

Ferrari Dino: un prototipo della vettura verrà messo all’asta

Gooding and Company proporrà all’asta il prossimo mese a Pebble Beach un rarissimo prototipo della Dino

Ferrari Dino prototipo asta

Una Ferrari Dino Berlinetta GT del 1966 andrà all’asta a Pebble Beach il 24-25 agosto. Si tratta del secondo prototipo della vettura progettato da Maranello ed è una anteprima di produzione della 206.GT. Rispetto al veicolo di serie, però, il prototipo dispone di indicatori di direzione sotto la griglia mentre le luci posteriori sono costituite da 3 obiettivi rotondi anziché due. Questi presentano anche uno sfondo rettangolare cromato.

L’intero corpo della Ferrari Dino Berlinetta GT del ’66 sembra essere più lungo rispetto alla vettura di produzione. Ciò potrebbe dipendere dal fatto che il motore V6 da 2 litri è stato montato longitudinalmente mentre, nella Dino di produzione, il propulsore è stato montato trasversalmente. Oltre a questo, il corpo della vettura ha una coda più affusolata con un piccolo spoiler a coda d’anatra integrato.

Ferrari Dino: il secondo prototipo della Dino verrà proposto all’asta il mese prossimo

Altri dettagli non presenti sulla vettura di serie includono barre cromate sui lati e un ampio tergicristallo singolo. Seppur ci siano diversi cambiamenti a livello estetico, il prototipo di Ferrari Dino Berlinetta GT è senza dubbio un’auto stupenda, forse anche più della versione commerciale.

Per questa rara auto, Gooding and Company si aspetta di chiudere l’asta a Pebble Beach per un valore compreso tra 2 milioni e 3 milioni di dollari. Seppur parliamo di una cifra molto importante, bisogna considerare che siamo di fronte a una vettura davvero unica nel suo genere che occupa un posto importante nella storia di Maranello poiché ha contribuito all’arrivo sul mercato della prima Ferrari con motore V6 centrale.