in

Jeep pronta per l’elettrico in Europa, non altrettanto negli USA

Jeep sembra pronta per il processo di elettrificazione in Europa, ma non si può dire altrettanto per gli Stati Uniti.

Jeep logo

In questi giorni catalizzano l’attenzione i modelli ibridi plug-in 4xe, ma il progetto di elettrificazione di Jeep si spinge oltre. La Casa automobilistica desidera offrire escursioni a zero emissioni. Come riporta Automotive News Europe, il CEO Christian Meunier, coltiva grandi ambizioni per il brand da egli diretto. Una nuova era si sta stagliando e nel caso della Jeep un “plotone” di elettriche invaderà presto l’Europa. Detto ciò, risulta meno chiaro quando si allontanerà dai propulsori a benzina e compirà questa transizione negli USA, il suo mercato principale.

Jeep: ritardo negli States

Jeep logo

Stando alle parole proferite da Meunier, Jeep prevede di interrompere la commercializzazione dei veicoli a combustione interna nella prevalenza del Vecchio Continente entro la fine dell’anno e di offrire esclusivamente ibride poiché la società madre Stellantis pensa di immettere soltanto mezzi elettrici in Europa entro il 2030. Il progresso avviene a ritmo meno incessante negli States per gli EV, anche se, nell’idea dell’amministratore delegato, la tecnologia 4xe funge da apripista alle full electric, che usciranno dalla catena di montaggio a partire dal 2023.

Inoltre, nota un impegno del governo federale per promuovere una mobilità ecosostenibile, con miliardi di dollari stanziati per l’installazione di 500 mila stazioni di ricarica in tutto il Paese. Stando all’amministrazione Biden, gli standard di tali caricabatterie assicureranno l’accesso universale alla rete, indipendentemente dalla vettura che si utilizza o dallo Stato di appartenenza.

Jeep Grand Cherokee High Altitude 4xe 1

Qualora i fuoristrada avessero bisogno di una spinta prima di mettersi in marcia, potrebbero giovare dei centri di ricarica a marchio Jeep, messi a disposizione in aree selezionate dal 2021. Il passaggio sta procedendo molto velocemente, attraverso la visione di una libertà “carbon neutral”, oggi il principio guida del Costruttore, ha puntualizzato Meunier. Sono nel mezzo di una forte trasformazione, destinata a influenzare i prossimi 20 anni.

La prospettiva di un portafoglio Jeep a trazione 100 per cento elettrica negli USA è un proposito complicato da raggiungere quest’anno. Ma – ha spiegato Jessica Caldwell, direttore esecutivo delle ricerche di Edmunds – lo scenario diverrà alla portata in futuro se il Paese svilupperà un ampio network infrastrutturale. Chi ne necessita per gli spostamenti in ambito urbano avrà un’esigenza di autonomia inferiore di un amante delle gite fuori porta.