in

Peugeot, DS e Maserati: sinergie tra WEC e Formula E

Peugeot: per la sua 9X8 possibile condivisione di piloti con gli altri marchi del gruppo

Peugeot 9X8

Peugeot Sport è aperta ad avere più di un pilota nel WEC che già gareggia con i marchi del Gruppo Stellantis in Formula E. Jean-Marc Finot, responsabile dell’automobilismo del Gruppo Stellantis, pone però dei limiti: un pilota per marca può avere un doppio programma ma non di più. L’esempio più lampante è il duplice ruolo di Jean-Eric Vergne. Il francese è pilota ufficiale per la Peugeot nel WEC, ma gareggia anche per la DS Techeetah in Formula E.

Peugeot: per la sua 9X8 possibile condivisione di piloti con gli altri marchi del gruppo

Il Gruppo Stellantis sta valutando di portare uno dei piloti Maserati di Formula E al progetto Peugeot nel WEC. Jean-Marc Finot, come dicevamo poc’anzi, ha chiarito che c’è solo la possibilità di avere un pilota con un doppio programma per marca, ma non di più. Questo chiude le porte a Stoffel Vandoorne, poiché il belga è il candidato più forte per collaborare con Jean-Eric Vergne nel nuovo progetto DS con Dragon Penske. E, a sua volta, sembra che si possano spalancare allo svizzero Edo Mortara.

Mortara è un pilota Venturi e tutto sembra orientato al suo poter continuare all’interno del team una volta che la struttura e la Maserati uniranno le forze per competere nell’era ‘Gen3’ della Formula E. Ci sono più dubbi sulla possibile continuità di Lucas Di Grassi, così Edo parte avvantaggiato a fronte di un possibile legame con Peugeot.

Peugeot
Peugeot Sport: il gruppo Stellantis favorevole alla condivisione dei piloti con Maserati e DS per il WEC

Insomma, Peugeot gestisce diverse opzioni che vanno dal percorso di Formula E alla promozione di James Rossiter, passando anche per l’ingaggio di un pilota fino ad ora non legato al Gruppo Stellantis. Vedremo dunque nei prossimi giorni quali novità arriveranno in proposito.

Ti potrebbe interessare: Peugeot 208: l’allestimento Like si arricchisce con nuove dotazioni di serie