in

Ferrari 296 GTS: presentata a Milano la nuova spider

La nuova vettura è stata mostrata a un gruppo di clienti selezionati

Ferrari 296 GTS Milano

Continua la presentazione ufficiale europea della nuova Ferrari 296 GTS. Dopo la cerimonia in Germania, questa volta il debutto si è svolto nel suggestivo spazio espositivo Pirelli HangarBicoccca di Milano, dove la nuova berlinetta sportiva è stata la protagonista di tre serate esclusive alla presenza di un gruppo di clienti selezionati che hanno potuto scoprire da vicino l’ultimo modello sviluppato dallo storico marchio modenese.

La nuova 296 GTS è stata presentata direttamente da Michelin Comelli – Head of Ferrari South Europe, Marco Sambaldi – Head of Ferrari East Europe, Marianna Sarti – Head of Marketing Ferrari Europe&Africa, Francesco Bianchi – Head of Ferrari Europa&Africa e Enrico Galliera – Senior Vice President Commercial and Marketing di Ferrari. La nuova decappottabile con motore V6 è stata l’attrazione principale di uno spettacolo meraviglioso per tutti gli ospiti provenienti da diversi paesi europei.

Ferrari 296 GTS Milano
Ferrari 296 GTS debutta a Milano

Ferrari 296 GTS: prosegue la presentazione ufficiale europea della nuova scoperta

Evoluzione della concept car spider berlinetta a motore centrale/posteriore del cavallino rampante, la Ferrari 296 GTS beneficia del nuovo motore V6 biturbo da 3 litri di 120° che, abbinato a un motore elettrico, riesce a sviluppare fino a 830 CV di potenza.

La supercar ridefinisce così l’idea di divertimento al volante per garantire pura emozione non solo alla ricerca delle massime prestazioni, ma anche nella guida di tutti i giorni e soprattutto en plein air grazie al sistema RHT (retractable hard top – hard top retrattile) che trasforma la coupé in una spider in soli 14 secondi.

Ferrari 296 GTS Milano

La vettura è stata originariamente presentata il 19 aprile dopo una serie di teaser ufficiali. Maranello la definisce la sua prima vettura stradale V6 con tettuccio aperto a portare il badge del cavallino rampante. Quando la 296 GTB è stata presentata lo scorso anno, il suo nuovo gruppo propulsore ibrido plug-in ha rappresentato una rivoluzione per il marchio modenese.

Questo perché il V6 di 120° è arrivato per la prima volta su una supercar stradale del cavallino. Oggi questo primato continua con la 296 GTS, anche se adesso il suono del “piccolo V12” è ancora più appagante grazie all’hard top retrattile.

Ferrari 296 GTS Milano

Entrando più nello specifico, la Gran Turismo Spider impiega soli 2,9 secondi per passare da 0 a 100 km/h e 7,6 secondi da 0 a 200 km/h mentre la velocità massima è di 330 km/h. Proprio come la SF90 Stradale, anche la Ferrari 296 GTS propone una modalità 100% elettrica che consente di raggiungere una velocità di punta di 135 km/h senza produrre emissioni. Quando il tettuccio è ritratto, l’abitato e il ponte posteriore sono separati da un lunotto in vetro regolabile in altezza che garantisce comfort, anche a velocità elevate.

Altre caratteristiche proposte dalla supercar scoperta includono spoiler posteriore attivo ispirato a quello de LaFerrari, integrato nel paraurti posteriore per generare un elevato livello di carico aerodinamico posteriore, un sistema di raffreddamento dei freni sviluppato attorno alle pinze Aero e la possibilità di aggiungere il pacchetto Assetto Fiorano. Questo prevede una nuova livrea ispirata alla 250 LM, varie caratteristiche leggere e notevoli modifiche aerodinamiche.