in

Ferrari, Marko: “Sorpresi dal passo gara”

Helmut Marko, consigliere della Red Bull, ha espresso stupore per il passo gara avuto dalle Ferrari nel Gran Premio del Bahrain.

Ferrari F1-75

Red Bull dietro alla lavagna. Quello andato in scena sul circuito di Bahrain non è stato un week-end da incorniciare per i bibitari, semmai tutto il contrario. Sia il campione in carica Max Verstappen sia il compagno di paddock Sergio Perez hanno dovuto sventolare bandiera bianca. Un doppio ritiro che brucia, sia ai piloti che ai manager. Il Gran Premio si è rivelato un completo fallimento, a differenza delle Ferrari, capaci di mettere a segno una doppietta a lungo invocata dai fan della scuderia di Maranello.

Red Bull colpita dal passo gara della Ferrari

Helmut Marko

Dopo un 2020 con tante ombre e poche luci, il Cavallino sembra essere di nuovo… rampante. Il successo di Charles Leclerc, il terzo assoluto conquistato dal giovane pilota monegasco in Formula 1, permette di approcciare la stagione con fiducia nei propri mezzi. Lo stesso team principal Mattia Binotto si è dichiarato soddisfatto, anche nel vedere Carlos Sainz chiudere in secondo posizione. Certo, il campionato è lungo e siamo appena l’inizio. Tuttavia, le premesse inducono a sperare in un’annata non più da semplici comprimari.

Del resto, il ruolo stava parecchio stretto. Per un team come Ferrari, sinonimo di velocità e vittorie, ritrovarsi a doversi giocare la terza posizione nella categoria costruttori è stato un bagno di umiltà. Ma siccome non tutto il male viene per nuocere, forse un aspetto c’è comunque stato negli scorsi mesi. Ovvero la possibilità di preparare in anticipo, rispetto alla concorrenza, la F1-75, studiando anzitempo la rivoluzione tecnica nel regolamento.

Ferrari F1-75

Un plauso alla Rossa arriva pure da Helmut Marko. Il consigliere della Red Bull ha espresso dispiacere legato al doppio zero dei piloti di casa. A F1-Insider ha ammesso che il fine settimana ha riservato quasi solo delusioni, salvo poi spostare l’attenzione sulla Ferrari, il cui passo gara li ha sorpresi. Soprattutto nel secondo settore – ha affermato – non hanno avuto alcuna chance di competere sullo stesso piano. Guidando dietro Leclerc, pure l’usura degli pneumatici è stata maggiore, ha concluso.