in

Alfa Romeo: le auto che hanno fatto la storia del Biscione

Tutte le auto che hanno fatto la storia di Alfa Romeo, dalla bellissima 33 Stradale fino alla esclusiva Montreal

Alfa Romeo auto che hanno fatto storia

Ieri, come sicuramente tutti voi sapete, Alfa Romeo, uno dei marchi più amati in Italia (e non solo), ha compiuto 108 anni. La prima vettura del Biscione a portare il marchio A.L.F.A. venne prodotta addirittura prima della fondazione ufficiale dell’Anonima Lombarda Fabbrica Automobili, esattamente il 24 giugno 1910.

Il 108º compleanno è sicuramente fra i più importanti per il celebre marchio italiano che ha portato il suo ritorno in Formula 1 e la presentazione della serie speciale Nurburgring Edition delle sue ultime potenti auto Giulia Quadrifoglio e Stelvio Quadrifoglio. Sappiamo, però, che Alfa Romeo rappresenta ben altro, ecco perché abbiamo deciso di realizzare un articolo in cui vi mostriamo le auto che hanno fatto la storia del brand di Arese.

33 Stradale

Alfa Romeo auto che hanno fatto storia

L’Alfa Romeo 33 Stradale lasciò a bocca aperta molti quando venne presentata nel 1967. All’epoca la vettura costava 9.750.000 lire, più di una Ferrari da 6 milioni. La favolosa Supercar del Biscione, disegnata da Franco Scaglione, venne prodotta in appena 18 esemplari e oggi vale circa 10 milioni di euro, quindi solo i vari collezionisti possono permettersela. L’Alfa Romeo 33 Stradale si è recentemente portata a casa la Coppa d’Oro e il trofeo BMW Group Italia al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este. Inoltre, parliamo della prima auto italiana ad essere disegnata e prodotta con portiere ad apertura verticale.

Giulia TZ 2 1965

Alfa Romeo auto che hanno fatto storia

Un altro iconico veicolo di Alfa Romeo è la Giulia TZ 2 del 1965 da cui venne presa l’idea per la creazione della 33 Stradale, infatti sono molto simili a livello estetico. La TZ (Telaio Zagato) fu una delle auto più apprezzate dagli appassionati della casa automobilistica milanese, progettata esclusivamente per le corse.

Tuttavia, il veicolo ebbe una carriera sportiva molto breve; infatti, venne realizzata nel 1965 e alla fine dello stesso anno non fu più prodotta. A quel tempo, Alfa Romeo era concentrata maggiormente sulla Giulia GTA e sulla Tipo 33 per riuscire a vincere nel turismo e nell’endurance.

2600 Sprint

Alfa Romeo auto che hanno fatto storia

L’Alfa Romeo 2600 Sprint è una delle migliori auto del periodo fiorente del Biscione. La vettura venne prodotta all’inizio del 1960 e ricordata dagli appassionati perché fu uno dei veicoli impiegati nelle Forze dell’ordine. Nonostante la sua linea imponente, le 2600 Sprint era considerata una coupé dalle grandi performance e accessoriata con i migliori comfort all’interno.

Spider Duetto

Alfa Romeo auto che hanno fatto storia

Uno degli esemplari più apprezzati dagli amanti delle auto cabriolet è l’Alfa Romeo Spider Duetto. Si tratta di un modello iconico per Alfa Romeo prodotto dalla seconda metà degli anni ’60 fino al 1995, anno in cui venne sostituita dalla nuova serie. Nonostante siano state vendute all’incirca 120.000 unità, la cabriolet è ancora particolarmente apprezzata dai fan del marchio milanese.

8C Competizione

Alfa Romeo auto che hanno fatto storia

L’Alfa Romeo 8C Competizione venne presentata per la prima volta nel corso del Salone dell’auto di Francoforte nel 2003, anche se i primi esemplari furono prodotti dopo 4 anni. Parliamo di un veicolo elegante e raffinato, realizzato soltanto in 500 unità grazie alla collaborazione fra Alfa Romeo e Maserati. La coupé, inoltre, è una delle Alfa più apprezzate e belle prodotte fino ad ora dal Biscione. Il design generale dell’auto ricorda molto la 33 Stradale e la Giulia TZ.

Giulia GTA

Alfa Romeo auto che hanno fatto storia

Un’altra vettura molto importante di Alfa Romeo è la mitica Giulia GTA (Gran Turismo Alleggerita) prodotta dal 1965 al 1969. L’auto era capace di proporre una potenza complessiva di 115 CV grazie al suo design molto leggero e curato nei minimi dettagli.

Svelata per la prima volta al Salone di Amsterdam nel 1965, l’Alfa Romeo Giulia GTA fu progettata dall’ingegnere e direttore di Autodelta Carlo Chiti e prodotta sulla base della coupé Giulia GT. Rispetto a quest’ultima, l’assetto interno venne modificato pesantemente con la sostituzione dei sedili posteriori con una seduta più piccola mentre le linee rimasero invariate.

Montreal

Alfa Romeo auto che hanno fatto storia

A parte le auto da corsa, Alfa Romeo ha realizzato anche diverse auto stradali eleganti e ricercate, fra cui l’Alfa Romeo Montreal. La vettura fu presentata in forma prototipale verso la fine degli anni ’60 all’Esposizione Universale di Montreal. Questa montava la meccanica della Giulia su una carrozzeria Bertone disegnata da Marcello Gandini. Il Biscione decise di avviare la produzione della Montreal dopo il grande successo ottenuto all’Esposizione Universale e in seguito alla presentazione della versione commerciale avvenuta al Salone dell’auto di Ginevra nel 1970.

Zagato

Alfa Romeo auto che hanno fatto storia

L’Alfa Romeo Zagato venne prodotta in 278 esemplari dal 1992 al 1993 e in diverse varianti cromatiche come rosso Alfa, giallo e nero. Gli interni, invece, erano disponibili nelle tinte panna, bordeaux e nero. Sotto il cofano, la vettura aveva un motore V6 da 2959 c.c. a iniezione elettronica capace di accelerare da 0 a 100 in 7,8 secondi e di raggiungere una velocità massima di 228 km/h. Al propulsore furono abbinati un cambio manuale a 5 rapporti e la trazione posteriore.

155 VS TI

Alfa Romeo auto che hanno fatto storia

L’Alfa Romeo 155 VS TI può essere considerata una vera e propria icona del celebre marchio milanese per quanto riguarda gli anni ’90. La vettura fu spesso guidata da Nicola Larini e portata al successo in diverse occasioni anche grazie al suo potente motore capace di sviluppare una potenza complessiva di 420 CV, il tutto abbinato a una trazione integrale. L’auto era particolarmente nota per le sue linee davvero aggressive.

Giulietta Spider

Alfa Romeo auto che hanno fatto storia

Chiudiamo l’articolo dedicato alle auto che hanno fatto la storia di Alfa Romeo con la Giulietta Spider, un’auto molto bella e vivace prodotta tra il 1959 e il 1962. Il veicolo fu disegnato da Franco Martinengo per conto della carrozzeria Pininfarina e ispirata alla Lancia Aurelia Spider. L’Alfa Romeo Giulietta Spider si caratterizzava per le sue linee da cabriolet e gli interni con finiture curate in ogni minimo dettaglio. Nel corso della sua produzione, il parabrezza panoramico venne sostituito da quello piatto.