in

Alfa Romeo 33 Stradale ottiene un altro riconoscimento al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este

La mitica fuoriserie Alfa Romeo conquista un altro importante premio al Concorso d’Eleganza

Alfa Romeo 33 Stradale Trofeo BMW Group Italia

Dopo aver conquistato la Coppa d’Oro, la mitica Alfa Romeo 33 Stradale è riuscita a portarsi a casa un altro importante premio in occasione del Concorso d’Eleganza tenutosi a Villa d’Este. In particolare, la fuoriserie, disegnata da Franco Scaglione nel 1966 e prodotta per circolare normalmente in strada su base Tipo 33 da competizione, si è aggiudicata il trofeo BMW Group Italia sempre al Concorso d’Eleganza.

Il trofeo BMW Group Ragazzi, invece, è andato alla Lancia Stratos Zero del 1970 per via del suo design rivoluzionario. Vi ricordiamo che l’Alfa Romeo 33 Stradale fu proposta in appena 18 esemplari e annunciata in anteprima sul Circuito di Monza in occasione del GP d’Italia.

Alfa Romeo 33 Stradale Trofeo BMW Group Italia

Alfa Romeo 33 Stradale: il Trofeo BMW Group Italia va alla mitica vettura del Biscione

Messa in vendita sul mercato nel 1967 al prezzo di 9.75 milioni di lire, la mitica vettura del Biscione è stata la prima ad essere progettata e prodotta con portiere ad apertura verticale. L’Alfa Romeo 33 Stradale nasconde sotto al cofano un motore a 8 cilindri disposti a V da 2 litri capace di erogare una potenza complessiva di 230 CV (40 cavalli in meno della versione da competizione).

L’auto, inoltre è in grado di raggiungere una velocità massima di 260 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi. Insomma, il Concorso d’Eleganza di Villa d’Este si è rivelato un momento di gran successo per Alfa Romeo grazie alla sua storica vettura.