in

Vasseur su Bottas: “ombra di Lewis in Mercedes, leader in Alfa Romeo”

L’Alfa Romeo Racing si appresta a vivere un 2022 all’insegna di una nuova coppia di piloti: ecco il punto di vista di Vasseur su Bottas

Valtteri Bottas con Frederic Vasseur

L’Alfa Romeo Racing si appresta a vivere una stagione 2022 all’insegna di una nuova coppia di piloti. Dopo aver esonerato Antonio Giovinazzi e dopo la formalizzazione dell’effettivo ritiro dalla Formula 1 da parte del Campione del Mondo Kimi Raikkonen, la compagine gestita da Frederic Vasseur avrà infatti a disposizione una coppia di piloti inedita costituita da Valtteri Bottas (proveniente dalla Mercedes) e da Guanyu Zhou (che invece arriva dalla Formula 2).

In una recente intervista rilasciata a GPFans, il team principal dell’Alfa Romeo Racing Frederic Vasseur ha parlato di come la pensa sull’approdo di Valtteri Bottas nel suo team e della possibilità che il finlandese possa divenire il pilota di punta della compagine italo elvetica.

Valtteri Bottas ha chiuso con Mercedes, ora Frederic Vasseur punta ad un ruolo da protagonista per lui in Alfa Romeo

Dopo cinque stagioni disputate a bordo di una monoposto Mercedes, Valtteri Bottas cambia casacca puntando sull’Alfa Romeo Racing. Il finlandese va a prendere il posto lasciato vacante dal suo connazionale Kimi Raikkonen giunto al ritiro dal Circus. In questo modo Valtteri Bottas si approssima a divenire parte di un progetto nuovo, utile al team per riprendere contezza di posizioni di rincalzo in griglia di partenza rispetto ai risultati registrati quest’anno anche in accordo con l’interruzione dello sviluppo sulla C41 della stagione appena conclusasi.

Ora Frederic Vasseur spera che l’approdo di Valtteri Bottas in Alfa Romeo sia utile a posizionarlo nella sede di leader del team italo elvetico, esulando dall’ombra pesante di un certo Lewis Hamilton suo compagno di squadra in Mercedes.

Si rinnova così un rapporto di lunga data fra Frederic Vasseur e Valtteri Bottas visto che i due hanno collaborato già dal 2008 al 2011. Ora però in Alfa Romeo Racing sanno bene che a Valtteri non potranno offrire il medesimo trattamento ottenuto in questi anni vissuti in Mercedes.

“Combattere per la pole position in Bahrain non è di certo realistico. L’obiettivo rimane quello di fare sempre un buon lavoro, ma la cosa più importante per lui in questa nuova fase della sua carriera è essere al centro della squadra: non è un’offesa per la Mercedes, ma è sempre stato l’ombra di Lewis”

ha ammesso senza troppi giri di parole lo stesso Frederic Vasseur. Il prossimo anno, accanto a Valtteri Bottas ci sarà il cinese Guanyu Zhou a dividere il box dell’Alfa Romeo Racing.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento