in

Regione Lazio: da novembre 2022 stop alle Euro 4?

Contro lo smog, possibile misura durissima: la Regione Lazio pensa di stoppare le Euro 4, anche a benzina per novembre 2022

Ecco i soliti blocchi delle auto contro lo smog in Italia: ogni automobilista deve informarsi presso il sito Internet del Comune e della Regione per barcamenarsi, tra regole che cambiano di continuo. Adesso, la Regione Lazio pensa allo stop Euro 4, addirittura anche a benzina, da novembre 2022. A febbraio 2021, dovrebbero arrivare gli incentivi fino a 1.000 euro per cambiare macchina: compri una Euro 6 e ti liberi della vecchia, che inquina di più ed è meno sicura. Con fondo di 45 milioni di euro.

Quando arriverà il nuovo piano della qualità dell’aria? Sarà approvato dalla giunta Zingaretti entro Capodanno 2022, in settimana sarà firmato da Roberta Lombardi, la grillina a capo dell’assessorato alla Transizione ecologica. Secondo step: il testo approderà in Consiglio regionale. Le restrizioni saranno operative dopo 60 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento.

Con stop dal 1° novembre di un certo anno (si presume il 2022) al 31 marzo di ogni anno successivo (quindi 2023). E così poi ogni anno. A meno che non si decida una stretta ancora più forte, che vada a prendere macchine con Euro più alto.

stop euro 4 b

A Roma, stop alle Euro 4 blocca un guidatore su due

Ma se nel blocco entrassero i veicoli Euro 4 a benzina, la misura quanti mezzi interesserebbe? Boom: il 53% dei veicoli immatricolati a Roma. Nel frattempo, nella sola capitale, stop totale con le domeniche ecologiche: si parte il 2 gennaio 2022, per proseguire poi il 30 gennaio, il 20 febbraio e il 13 marzo.

Nella Città Eterna, l’obiettivo è eliminare completamente i diesel dal centro storico entro il 2024. Il primo passo è stato compiuto fermando nel 2019 i diesel Euro 3, le vetture a benzina Euro 2 e i ciclomotori e motoveicoli Euro 1 a due, tre e quattro ruote, dotati di motore a 2 e 4 tempi.

Target futuro: i diesel Euro 4, che da novembre 2022, a meno di nuovi slittamenti, non potranno più circolare nella fascia verde. Ora soggetti solo a blocchi emergenziali, attivati a partire dall’ottavo giorno dal raggiungimento della condizione di criticità dell’inquinamento atmosferico. Che caos, però.

Looks like you have blocked notifications!