in

Alfa Romeo: termina la produzione per il 2021

Alfa Romeo: da ieri 20 dicembre si è interrotta definitivamente per il 2021 la produzione di auto a causa della mancanza di semiconduttori

Alfa Romeo - Cassino

Da ieri 20 dicembre a Cassino si è conclusa la produzione di auto Alfa Romeo per il 2021. Lo stop ancora una volta avviene per mancanza di semiconduttori. Nello stabilimento sito a Piedimonte San Germano si riprenderà a lavorare nel 2022. Per il momento non è ancora certo quando si riprenderà a lavorare in questa fabbrica. In teoria si dovrebbe ripartire dal 3 gennaio ma sembra molto più probabile uno spostamento della ripartenza al 6 se non addirittura al 9 gennaio.

Si ferma definitivamente per il 2021 la produzione nello stabilimento Alfa Romeo di Cassino

Il 2021 nello stabilimento di Cassino è stato sicuramente un anno da dimenticare. Con questo ultimo stop infatti sono salite a 96 le giornate in cui si sarebbe dovuto lavorare e in cui invece la produzione è stata fermate. Questo dato è assai vicino al record del 2020 quando le giornate di stop furono addirittura 102 ma in quel caso vi era stato anche di mezzo il lockdown per la pandemia di coronavirus. 

Quindi considerato che nessun lockdown vi è stato nel 2021 la situazione è nettamente peggiorata per questo sito produttivo in cui vengono prodotte le uniche due auto di Alfa Romeo. Oltre alla crisi dei microchip ovviamente influisce la scarsa domanda per Alfa Romeo Giulia e Stelvio che nel 2021 è arrivata ai minimi storici.

Anche il rinvio dell’avvio della produzione di Maserati Grecale ha sicuramente influito. Il SUV compatto di Maserati doveva essere lanciato a novembre con produzione che sarebbe dovuta partire entro fine anno ma alla fine Stellantis ha preferito optare per la primavera del 2022 con la speranza di scongiurare problemi produttivi per via della carenza di semiconduttori.

alfa romeo cassino
Alfa Romeo: da ieri 20 dicembre nello stabilimento di Cassino si è interrotta definitivamente per il 2021 la produzione di auto a causa della mancanza di semiconduttori

La situazione dello stabilimento di Cassino rimane comunque difficile. Infatti al momento è impossibile escludere che anche nella prima parte del 2022 la situazione legata alla mancanza di semiconduttori non possa provocare degli stop improvvisi alla produzione delle auto di Alfa Romeo. Vedremo dunque come si evolverà la situazione per questo stabilimento e quali saranno le soluzioni che il gruppo Stellantis troverà per migliorare la situazione di questo sito produttivo per quanto concerne il prossimo anno.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo 155: un esemplare particolare di questo famoso modello è stato messo all’asta per la cifra record di 800 mila dollari

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento