in

Ferrari: la FIA premia Alessandro Pier Guidi e James Calado

È stato premiato anche Antonello Coletta, Head of Ferrari Attività Sportive GT

Quella di giovedì 16 dicembre è stata una serata speciale per i vincitori dei campionati FIA che hanno ricevuto dei premi durante una cerimonia ufficiale tenutasi a Parigi.

Alessandro Pier Guidi e James Calado, campioni del mondo del FIA World Endurance Championship nella classe LMGTE sul palco alla presenza di Jean Todt, presidente della FIA. Antonello Coletta, Head of Ferrari Attività Sportive GT, ha ritirato il titolo Costruttori di Ferrari.

Ferrari 488 GT3 Evo 2020 Pier Guidi-Nielsen-Ledogar
Pier Guidi-Nielsen-Ledogar con la Ferrari 488 GT3 Evo 2020

Ferrari: Alessandro Pier Guidi e James Calado sono campioni del FIA World Endurance Championship

Pier Guidi e Calado sono i primi piloti FIA Endurance a vincere due volte il titolo mondiale nella classe LMGTE Pro, dopo il trionfo conquistato nel 2017. La coppia italo-britannica è arrivata prima nella nona stagione del FIA WEC dopo le tre vittorie nella 8 Ore di Portimão, nella 8 Ore del Bahrain e soprattutto nella 24 Ore di Le Mans, gara che è stata vinta anche nel 2019.

In seguito alla consegna del premio, James Calado ha affermato che è stato bello portarsi a casa il riconoscimento ufficiale della FIA per aver vinto il campionato con Calado e Pier Guidi. Per il pilota britannico è stato un momento speciale salire sul palco per la seconda volta e di aggiungere un altro trofeo alla sua collezione personale.

Alessandro Pier Guidi ha dichiarato di aver apprezzato particolarmente il premio ricevuto, e ancor di più perché lo ha vinto con Calado, per il titolo Piloti, e con Coletta per quello Costruttori. Tale riconoscimento certifica il grande lavoro che tutto il team Ferrari e AF Corse ha svolto.

Per lo storico marchio modenese, il titolo mondiale costruttori è il sesto conquistato dopo 2012, 2013, 2014, 2016 e 2017. Collezionare questo trofeo rappresenta sempre il raggiungimento di un traguardo per il quale tante persone, che purtroppo non hanno potuto essere presenti sul palco, lavorano molto duramente, ha fermato Antonello Colletta.

La vittoria del mondiale testimonia l’impegno che Ferrari mette in questa attività e il livello tecnologico raggiunto. Al momento, il cavallino rampante è il costruttore con più titoli in questa categoria e aggiungere un altro trofeo non solo rende orgogliosi, ma serve anche da incentivo a lavorare con il massimo impegno per continuare a vincere.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento