in ,

Mansory Stallone: Shmee prova la speciale Ferrari 812 Superfast [Video]

Il sound prodotto dal motore V12, tramite il nuovo impianto di scarico, è qualcosa di magico

Un po’ di tempo fa, Mansory, noto tuner con sede a Monaco di Baviera (Germania), ha presentato la Mansory Stallone. Si tratta di una supercar estrema basata sulla già performante Ferrari 812 Superfast che recentemente Tim Burton del canale YouTube Shmee150 ha avuto il piacere di guidare.

Il famoso recensore apprezza particolarmente la 812 Superfast ed è rimasto sicuramente colpito dalla notizia che Mansory mettesse le mani sulla vettura per aumentare le sue prestazioni e renderla visivamente più cattiva.

Mansory Stallone Ferrari 812 Superfast Shmee
Mansory Stallone interni

Mansory Stallone: la speciale Ferrari 812 Superfast è stata testata da Shmee

Rispetto al modello originale, la Stallone produce più potenza, è molto più rumorosa e viene fornita con un body kit realizzato in fibra di carbonio. Diciamo che il preparatore tedesco ha progetto queste vetture per chi desidera qualcosa di unico e per distinguersi dalla massa.

La Mansory Stallone in questione rappresenta la terza generazione del pacchetto completo sviluppato dal preparatore tedesco dedicato alle GT di Ferrari. Dopo la V12 GTS con motore centrale/anteriore e la F12, è nata questa vettura basata sulla Ferrari 812 Superfast.

Mansory Stallone Ferrari 812 Superfast Shmee

Viene fornita con un motore V12 aspirato da 6.5 litri capace di sviluppare 830 CV. Parliamo della stessa potenza erogata dalla 812 Competizione, ossia la versione più performante della 812 disponibile in questo momento sul mercato.

Come è possibile vedere nel video di Shmee, una volta avviato il motore, la Mansory Stallone produce un sound davvero appagante grazie al nuovo impianto di scarico installato dalla società di tuning.

Mansory Stallone Ferrari 812 Superfast Shmee

Al volante, è difficile ignorare il lamento del V12 in sottofondo. Se ciò non bastasse, impostando la modalità di guida Sport, la speciale 812 Superfast diventa ancora più estrema. L’enorme alettone posteriore rende difficile guardare cosa c’è dietro. Considerando l’esperienza di guida di Tim Burton, il modo in cui questa Mansory Stallone passa da una marcia all’altra è perfetto.

In fase di presentazione ufficiale, Mansory ha dichiarato che tutte le componenti del body kit sono state adottate con estrema facilità al design della supercar italiana. Inoltre, il tutto è abbinato a cerchi anteriori da 21” e posteriori da 22” con pneumatici 265/30 e 335/25 (rispettivamente) e molle ribassate.

L’abitacolo della Stallone è costituito da un rivestimento in pelle rossa e nera con bordi gialli, alcantara e finiture in fibra di carbonio. Non mancano un nuovo volante, delle soglie sottoporta illuminate, una pedaliera in alluminio e il badge Mansory presente in diversi punti.

Looks like you have blocked notifications!