in

Peugeot 9X8: il primo shakedown fa emergere dubbi sull’ala posteriore

Al netto delle affermazioni, come quella che si leggeva sul posteriore della Peugeot 9X8, pare che sia arrivato il momento di ricredersi

Al netto delle affermazioni, come quella che si leggeva sul posteriore della Peugeot 9X8 che riporterà il costruttore del Leone nel WEC e alla 24 Ore di Le Mans ovvero “WE DIDN’T WANT A REAR WING”, pare che in casa Peugeot Sport sia arrivato il momento di ricredersi.

Il prototipo che lo scorso luglio era stato presentato privo di qualsiasi appendice aerodinamica sul posteriore, ovvero privo persino dell’ala, ha debuttato in un blindatissimo shakedown su una strada chiusa al traffico. Le immagini diffuse sui social da Peugeot Sport, relative appunto alla nuova Peugeot 9X8, appaiono oscurate in una sezione molto importante del prototipo.

Il costruttore ha infatti oscurato, di proposito, proprio l’area che in precedenza era stata esclusa dall’introduzione della grande ala posteriore ma che adesso in virtù proprio della evidente camuffatura e di due elementi apparsi al di sopra dell’assale posteriore fanno ben pensare che la versione definitiva della nuova Peugeot 9X8 possa disporre proprio di un’ala.

La Peugeot 9X8 potrebbe disporre di un retrotreno più tradizionale

Emerge quindi la possibilità che in Peugeot Sport abbiano ridefinito le volontà iniziali alla base del progetto. Il retrotreno potrebbe quindi apparire molto più tradizionalista rispetto alla variante presentata in fase di diffusione delle prime immagini del nuovo prototipo.

Appunto durante la fase di presentazione della Peugeot 9X8, il costruttore francese aveva infatti stupito con una particolare caratterizzazione del posteriore: a sorpresa privo della grande ala. La volontà deriva da un regolamento ora piuttosto permissivo, valido in casa Peugeot per la ricerca di nuove soluzioni. Prerogativa che potrebbe quindi essere disattesa. In fase di simulazione il progetto aveva garantito ottimi valori, che forse però non si sono rivelati validi durante i test su strada.

Peugeot 9X8 IMSA Dodge

Difatti l’immagine nasconde proprio un profilo a tutta larghezza, sebbene il fatto che vada a oscurare solamente la parte centrale potrebbe suggerire l’adozione di una configurazione particolare che Peugeot Sport non ritiene ancora definitiva. Si potrebbe ipotizzare infatti ancora un tratto centrale della sezione posteriore privo dell’ala, coadiuvato però da due elementi alari posti al di sopra della parte di carrozzeria che copre le ruote posteriori.

Pare quindi difficile ipotizzare previsioni, dato che nulla più di questa immagine è trapelata finora. Tuttavia, in sede di presentazione, i tecnici di Peugeot Sport avevano ammesso che qualora fosse stato necessario (successivamente alle indicazioni provenienti dai primi test) si poteva pensare allo sviluppo di un’ala posteriore.

“Abbiamo raggiunto un grado di efficienza aerodinamica che ci permette di fare a meno di questa caratteristica. Non chiedetemi come, però! Abbiamo tutte le intenzioni di mantenerlo segreto il più a lungo possibile!”

aveva ammesso Jean-Marc Finot, Direttore di Stellantis Motorsport, a suo tempo. Che il segreto sia proprio quello di non aver rivelato realmente la configurazione finale in quest’area nevralgica della Peugeot 9X8? Per scoprirlo, non ci rimane che attendere.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento