in

Mattia Binotto: “sul ritorno di Jean Todt solo speculazioni”

Le indiscrezioni sul possibile ritorno in Ferrari di Jean Todt sono state bollate da Mattia Binotto come “speculazioni”

Mattia Binotto con Jean Todt

L’indiscrezione lanciata nei giorni scorsi da Giorgio Terruzzi sul Corriere della Sera, relativa alla possibilità di un ritorno in Ferrari da parte di Jean Todt, ha sconquassato i ragionamenti sul futuro del Cavallino Rampante in Formula 1 e anche il paddock del Circus stesso. L’ipotesi sarebbe infatti legata alla possibilità che Jean Todt, a fine mandato per ciò che riguarda la carica di presidente della Federazione Internazionale dell’Auto, possa ricoprire (peraltro già a partire dal 2022) il ruolo di superconsulente in Ferrari sulla base del valido modello proposto a suo tempo da Niki Lauda in Mercedes.

La particolare condizione si troverebbe già in uno stato piuttosto avanzato, visto che pare gli incontri fra John Elkann, presidente del Cavallino Rampante, e lo stesso Jean Todt siano stati diversi in questi mesi. Sembra però vederla diversamente l’attuale team principal della Scuderia Ferrari di Formula 1, Mattia Binotto.

Il punto di vista di Mattia Binotto sulla questione legata a Jean Todt

Mattia Binotto è infatti intervenuto sulla questione durante la conferenza stampa dei team principal di ieri ad Abu Dhabi, in occasione dell’ultimo Gran Premio dell’attuale stagione di Formula 1. Al team principal della Ferrari è stato infatti chiesto un suo punto di vista sulle indiscrezioni circolate in questi giorni.

Mattia Binotto
Mattia Binotto

A Sky Sport Germany ha quindi ammesso:

“ho sentito e letto alcune speculazioni al riguardo e posso dire che al momento sono solo congetture. A livello personale ho lavorato con Jean Todt, è stato il mio capo ed ho imparato molto da lui. È stato un onore lavorare con lui e sarebbe un onore se ci fosse la possibilità di farlo nuovamente, credo che sia personalmente che come team abbiamo ancora molto da poter imparare da lui”

Insomma, Mattia Binotto non ha voluto fornire ulteriori dettagli bollando piuttosto la vicenda come caratterizzata da speculazioni. La smentita di fatto non c’è, così come non esistono al momento comunicazioni ufficiali da parte della Ferrari. C’è da dire che l’impegno di Jean Todt in FIA si concluderà il 17 dicembre prossimo, prima di allora difficilmente si riuscirà a comprendere qualcosa. In ogni caso, secondo alcune ulteriori indiscrezioni, l’eventuale accordo che riporterebbe in Ferrari proprio Jean Todt non andrebbe formalizzato prima della prossima primavera.

Nel frattempo sulla vicenda è intervenuto anche il CEO di Liberty Media, e della Formula 1, Stefano Domenicali che ha ammesso:

“il possibile ritorno di Todt non mi stupirebbe, un uomo della sua esperienza può far sempre bene”

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento