in

Alfa Romeo: auto sportive e berline per conquistare tutti

Le dichiarazioni di Mesonero-Romanos sulle future auto di Alfa Romeo hanno galvanizzato tutti

nuova Alfa Romeo Alfetta

Le interessanti dichiarazioni rilasciate ieri dal capo del design di Alfa Romeo, Alejandro Mesonero-Romanos stanno facendo molto parlare appassionati e addetti ai lavori. Le sue parole hanno sicuramente avuto il merito di ridare entusiasmo ai numerosi fan del Biscione che da molti anni ormai non ricevono spesso notizie positive dalla propria casa automobilistica preferita. Ieri infatti l’ex capo designer di Seat ha detto cose molto interessanti a proposito delle future auto della casa automobilistica milanese.

Non solo SUV nel futuro di Alfa Romeo: tornano le berline e le auto sportive

Una delle cose che più hanno suscitato maggiore clamore è la conferma che nel futuro di Alfa Romeo non ci saranno solo SUV. Spesso in passato i pessimisti o comunque i detrattori del marchio hanno detto che non ci sarebbe stato nessun rilancio di Alfa Romeo o che al massimo questo si sarebbe tradotto semplicemente nel lancio di un paio di SUV e stop.

Ieri però Alejandro Mesonero-Romanos ha confermato che le cose non andranno così e che nel futuro di Alfa Romeo non ci saranno solo SUV ma anche berline e auto sportive. Questo ovviamente è ciò che molti dei fan del Biscione volevano sentirsi dire. Si spera naturalmente che nei prossimi anni il marchio premium di Stellantis possa riportare in vita alcuni iconici modelli del passato.

In molti farebbero carte false per rivedere auto quali Alfetta, GTV, Duetto e anche la stessa Giulietta, tanto per citarne alcune. Molte di queste auto torneranno, Mesonero ha pure detto che a breve si inizierà a lavorare anche ai modelli che saranno lanciati tra il 2027 e il 2030 e siamo sicuri che molti di essi saranno berline e auto sportive.

Mesonero però ieri ha voluto chiarire una cosa. Lo spagnolo ha detto che le future auto di Alfa Romeo, pur riportando in vita alcuni nomi che hanno fatto la storia del marchio milanese, non saranno comunque auto retrò. Si tratterà insomma di auto completamente diverse, di reinterpretazioni in chiave moderna delle vetture. Questo in quanto il Biscione è sempre stato un brand che ha anticipato i tempi nel mondo dei motori e sarà così anche in futuro.

Alfa Romeo GTV
Alfa Romeo nei prossimi anni popolerà la sua gamma con berline e auto sportive, lo ha confermato il capo designer Alejandro Mesonerso-Romanos

Dopo queste parole cresce ovviamente l’attesa di sapere quali saranno le auto che popoleranno in futuro la gamma di Alfa Romeo. Lo stesso numero uno del Biscione Jean-Philippe Imparato aveva detto che stava pensando di riportare in vita Duetto e GTV. Ma queste potrebbero non essere le uniche auto a cui si riferiva Mesonero-Romanos.

In ogni caso molto dipenderà anche da come andranno le cose per Alfa Romeo dopo i primi lanci del nuovo corso. Le aspettative relative alle vendite di Tonale e Brennero sono molto elevate. Il Biscione non deve sbagliare nulla se vuole realmente tornare a dire la sua in futuro nel segmento premium del mercato auto.

Ti potrebbe interessare: Nuove Alfa Romeo Giulietta e Fiat Punto: ecco quando sapremo qualcosa

Looks like you have blocked notifications!

Un commento

Lascia il tuo commento, condividi il tuo pensiero

Lascia un commento