in

Stellantis: aumenta la domanda a Figueruelas si lavora di sabato

Stellantis ha comunicato che sabato 27 novembre e 11 dicembre nel suo stabilimento di Figueruelas si lavorerà per soddisfare la domanda

Arrivano buone notizie per il gruppo Stellantis dalla Spagna. Un aumento della domanda per i veicoli prodotti nello stabilimento di Figueruelas ha spinto i responsabili dello stabilimento del gruppo automobilistico a lavorare per due sabati. Il 27 novembre e l’11 dicembre, dunque il sito produttivo sarà attivo. Si tratta di una bella notizia se si considera che ultimamente da questo stabilimento arrivavano solo notizie di tenore opposto.

Stellantis: a Figueruelas si lavorerà per due sabati per soddisfare la domanda

Infatti tante volte vi abbiamo detto che la produzione a Figueruelas era stata interrotta a causa della mancanza di semiconduttori. Lavorando questi due sabati l’azienda spera di ridurre i tempi di attesa dei clienti che hanno acquistato auto prodotte in questa fabbrica. La notizia è stata data ai lavoratori lo scorso mercoledì. Lo ha riferimento il presidente del consiglio di fabbrica, Ruben Alonso. 

In questa maniera inoltre lo stabilimento di Stellantis dovrebbe riuscire a rispettare quelli che sono gli obiettivi di produzione previsti per il mese di novembre che si sta per concludere. Ricordiamo che in questa fabbrica vengono costruiti sulla linea 1 i modelli Citroën C3 Aircross e Opel Crossland mentre la linea 2 al momento è dedicata in esclusiva alla Opel Corsa. La famosa vettura di Opel viene qui prodotta sia nelle versioni con motore a combustione che nella variante completamente elettrica.

Stellantis
Stellantis: il gruppo automobilistico ha comunicato che sabato 27 novembre e 11 dicembre nel suo stabilimento di Figueruelas si lavorerà per soddisfare la domanda di auto

Insomma sicuramente una notizia positiva dalla Spagna per il gruppo automobilistico guidato da Carlos Tavares. Si spera che nei prossimi mesi notizie di questo tipo possano diventare sempre più diffuse e che la produzione possa aumentare invece di diminuire per la crisi dei semiconduttori come è purtroppo accaduto fino ad ora nel corso del 2021.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: sarebbero ancora a rischio licenziamento i dipendenti dello stabilimento di Windsor

 

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento